Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Papa Francesco e il suo pastorale: un dono del consorzio “Il Cammino” finito anche sul libro foto

L'idea del vescovo Suetta: "quando ho visto il pastorale mi è piaciuto molto e allora mi è venuta in mente l'idea di farne preparare uno anche per il Papa e così abbiamo fatto"

Sanremo. “A pagina 91 dell’ultimo libro scritto da Papa Francesco, il Papa parlando di aiuto alle persone più povere e concretamente parlando di sostegno e di accompagnamento per le persone che sono state in carcere o che hanno vissuto l’esperienza della droga, cita in maniera molto sorprendente per me e per tutti gli amici del consorzio “Il Cammino”, il dono che gli è stato fatto di un pastorale in legno d’ulivo nel 2014. Dono che il Papa ha più volte utilizzato durante le celebrazioni liturgiche.”

Queste le parole di Monsignor Antonio Suetta in merito al dono ricevuto dal Santo Padre Francesco da parte della nostra diocesi e che per caso è finito anche nel libro “Il nome di Dio è Misericordia”, scritto da Papa Bergoglio. Il vescovo Suetta ha raccontato una storia curiosa ma allo stesso tempo ricca di solidarietà e amore verso il prossimo.

“La storia di questo pastorale – ha affermato Suetta – è molto semplice, quando nel marzo 2014 io sono diventato vescovo, il consorzio “Il Cammino” ha voluto farmi dono di un pastorale particolare perchè ha voluto realizzarlo in un laboratorio di falegnameria e precisamente se ne è occupato un giovane somalo accolto da noi come profugo e come rifugiato.

Quando ho visto il pastorale mi è piaciuto molto e allora mi è venuta in mente l’idea di farne preparare uno anche per il Papa e così abbiamo fatto. Anche per lui è stato preparato un pastorale in legno d’ulivo e questo pastorale gli è stato consegnato in occasione della domenica delle palme del 2014.

Il dono del pastorale era accompagnato da un mio scritto che spiegava il significato di quel segno e che raccontava la storia di questa realtà (Il Cammino ndr) che l’aveva realizzato. Ci ha colpito fin d’allora il fatto che il Papa avesse voluto usare questo pastorale…”

Ecco la frase presente nel libro:

“Ho usato una croce pastorale di legno d’ulivo realizzata da un laboratorio di falegnameria che fa parte di un progetto di inserimento di detenuti ed ex tossicodipendenti. So di alcune iniziative positive di lavoro all’interno delle carceri. La misericordia divina contagia l’umanità…”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.