Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sit in in piazza San Siro dei parrocchiani di Coldirodi: “vogliamo don Pasquale” fotogallery video

"Il mio mandato - ha spiegato Suetta - non è di rivoluzionare ma di provvedere alle necessità delle comunità parrocchiali"

Sanremo. Si sono dati appuntamento in piazza San Siro davanti alla Concattedrale circa cento persone frequentatori della parrocchia di Coldirodi, la quale negli ultimi tempi è al centro delle polemiche, per via del trasferimento ad Airole, Olivetta San Michele e Trucco del parroco don Pasquale Traetta da più di vent’anni faro spirituale degli abitanti della frazione alle spalle di Sanremo.

Tra girotondi, striscioni e canti religiosi dei parrocchiani colantini, il vescovo diocesano Antonio Suetta ha risposto alle domande dei giornalisti sui motivi del trasferimento di don Pasquale: “manderò un sacerdote che spero vivamente possa dare lui, il cuore e la dedizione che ha dato don Pasquale e che possa ricevere dai colantini, che sono così calorosi, altrettanto affetto.”

E ancora: “il mio mandato – ha spiegato Suetta – non è di rivoluzionare ma di provvedere alle necessità delle comunità parrocchiali, con le risorse umane di sacerdoti che sono a disposizione di questa diocesi.”

Nei prossimi giorni il vescovo Suetta firmerà il decreto di nomina del nuovo sacerdote di Coldirodi ma è bene precisare che questa scelta è precedente alla gestione della diocesi di Suetta e “speriamo che il Signore ci mandi tanti buoni sacerdoti e che le famiglie e le parrocchie esprimano buoni cristiani e buone vocazioni.”

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.