Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pronto Soccorso di Sanremo, il Consigliere Baggioli (Fi): “situazione drammatica”

"Il Sindaco è il responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio"

Sanremo.Pubblichiamo la copia integrale dell’interrogazione presentata, consigliere comunale di Forza Italia, Simone Baggioli: “in merito alla drammatica e disorganizzata situazione del Pronto Soccorso di Sanremo. Una breve premessa è d’obbligo. Il Sindaco è il responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio. Il consiglio comunale condivide questa responsabilità. Allo stato attuale, per una modifica della legge 833/78 non sono più i Sindaci a gestire il servizio sanitario anche se a essi sono affidati dal DLg 299/99 (decreto Bindi) poteri di programmazione, di controllo e di giudizio sull’operato del direttore generale delle ASL.

I compiti del Sindaco sono quindi comunque ampi, soprattutto il Sindaco deve conoscere lo stato di salute della popolazione, deve prendere provvedimenti se le condizioni ambientali sono invivibili, se esistono pericoli o criticità e, per la direttiva Seveso, deve informare la popolazione dei rischi rilevanti cui è sottoposta. Come illustrato, la tutela e la promozione della Salute dei cittadini è da considerarsi come la missione del Sindaco e del Consiglio Comunale, la visione strategica per tale missione non può prescindere dal concetto dinamico e dal concetto olistico della Salute, ne dalla collaborazione con le altre Istituzioni coinvolte (Regione, ASL, etc.).

In sostanza, i compiti del sindaco sono ampi, soprattutto il Sindaco deve conoscere la condizione di SALUTE della popolazione e deve attivare/implementare iniziative/strategie di promozione della SALUTE stessa, deve, inoltre, adottare provvedimenti se questa è minacciata (per es. emanare ordinanze contingenti ed urgenti, con efficacia estesa al territorio comunale, in caso di emergenze sanitarie e di igiene pubblica). Durante il Consiglio Comunale svoltosi i primi di settembre 2015 presentai un OdG (che poi venne approvato all’unanimità dai consiglieri presenti in aula) finalizzato ad impegnare il Sindaco, nell’opportuna sede della Conferenza dei Sindaci di ASL 1 Imperiese, essendo lo stesso membro di codesta commissione, di intervenire affinché vi fosse un incremento del personale medico ed infermieristico all’interno del nuovo padiglione ospitante il Pronto Soccorso Matuziano. In particolar modo, nel documento al tempo proposto, si richiedeva di aumentare l’organico previo assunzioni ad hoc che, nonostante le comunicazioni pervenute dalla Direzione ASL, ad oggi, non si hanno avuto le conseguenze sperate. E’ inutile evidenziare la situazione odierna che, ben descritta dai media, vede realtà ben lontane dalle aspettative di cittadini e turisti, con attese di visita che hanno raggiunto le 16 ore. Alla totale disorganizzazione del Pronto Soccorso si aggiungono questioni di gravità inaudita che certo non giovano al servizio sanitario pubblico locale.
Pertanto, alla luce di quanto sopra,

INTERROGA
1) La S.V. al fine di sapere quali interventi, a distanza di quattro mesi dal dibattimento del precedente OdG votato all’unanimità, siano stati presi in considerazione ed attuati durante la Conferenza dei Sindaci di ASL 1 Imperiese.
2) La S.V. al fine di conoscere se, durante la Conferenza dei Sindaci di ASL 1 Imperiese, ha evidenziato o meno la totale disorganizzazione del Reparto di Pronto Soccorso derivante dalla carenza di personale.
3) La S.V. al fine di conoscere, avendo poteri di programmazione, controllo e giudizio sull’operato del Direttore Generale di ASL, se le innumerevoli segnalazioni di disservizio accertate abbiano o meno avuto l’iter procedurale corretto ovvero se tali circostanze siano state comunicate, in maniera ufficiale, alle sedi competenti quali Regione, ASL e altre istituzioni coinvolte (Dlg 299/99).
4) La S.V. sull’intenzione o meno di voler dare mandato al Presidente del Consiglio di predisporre un Consiglio Comunale monotematico avente come oggetto il Pronto Soccorso di Sanremo e l’oggettiva utilità di strutture innovative e costruende senza una vera e propria pianificazione e programmazione (intendendo quale risultato del dibattimento il totale impegno della S.V. nell’estrema necessità di intervenire prontamente nel promuovere – utilizzando tutti i mezzi a Sua disposizione – nuove assunzioni di medici, infermieri e tutte quelle figure atte a consentire un buon livello di servizio al cittadino)”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.