Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Terminata l’autopsia sul corpo del piccolo Aaron

La famiglia del bimbo deceduto prima di nascere attende i risultati dell'esame necroscopico

Genova. E’ terminato, l’esame necroscopico sul corpicino del piccolo Aaron, il bimbo morto, prima ancora di nascere, lo scorso 3 gennaio.

A rivelarlo è l’avvocato Andrea Rovere, al quale la famiglia di Marika Falleti, mamma di Aaron, si è rivolta per avere chiarezza su quanto accaduto nel reparto di ginecologia – ostetricia di Sanremo.
“Siamo tutti in attesa dei risultati”, dichiara l’avvocato. E’ ancora troppo presto per sbilanciarsi sulle possibili cause che hanno portato il feto – così lo chiamano i medici – a morire in grembo alla propria madre, che lo ha poi partorito, dopo ore di travaglio in seguito ad induzione del parto.

L’Asl parla di un decesso riconducibile a morte intrauterina, patologia che colpisce tra il 4 e il 5% dei nascituri.
Ma per esserne certi, bisognerà attendere gli esiti dell’esame autoptico, ora al vaglio del procuratore della Repubblica.

L’unica certezza, fino ad ora, resta quella che Aaron era sano e vivo fino al 2 gennaio, così come dimostrano i tracciati eseguiti all’ospedale Borea. Ma il bimbo, la cui nascita era prevista il 27 dicembre (giorno in cui decorrevano i nove mesi di gravidanza), il 3 gennaio vivo non lo era più.

Per indurre il parto, i medici aspettavano il 7 gennaio: proprio nella giornata odierna, sarebbero trascorsi la 41esima settima più i tre giorni previsti dal protocollo europeo adottato anche in Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.