Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia presenta la sua stagione teatrale: una serata spumeggiante all’insegna dell'(auto)ironia fotogallery

Sul palco sono saliti anche due attori di Zelig, Marta Zoboli e Gianluca De Angelis che, con battute esilaranti, hanno conquistato i presenti

Ventimiglia. Presentata ufficialmente al pubblico la stagione teatrale fortemente voluta dall’Amministrazione ed, in special modo, dall’Assessore Pio Guido Felici.

Dopo un ricco buffet offerto dal neo-gestore del bar del teatro, Fabrizio Amato, i presenti sono stati invitati ad accomodarsi in sala.
Luci spente e sipario chiuso, il pubblico non poteva sapere che gli attori chiamati ad inaugurare la stagione teatrale in via Aprosio fossero proprio il Sindaco Enrico Ioculano e l’Assessore Pio Guido Felici. Un veloce e divertente scambio di battute tra i due, basato sulle vociferate dimissioni di Felici dal ruolo di assessore, ha dato il via ad una serata spumeggiante e ricca di sorprese.

Presentati uno ad uno gli spettacoli in cartellone con l’ausilio di filmati e diretti con gli attori protagonisti.
Sul palco sono saliti Davide Barella del Teatro dell’Archivolto, Angelo Giacobbe, Presidente della cooperativa Nidodiragno ed il professore Enzo Barnabà.

Esilaranti gli sketch degli attori professionisti Marta Zoboli e Gianluca De Angelis: i due volti noti di Zelig hanno conquistato i presenti con battute divertenti e piccanti che hanno coinvolto, tra gli altri, proprio il primo cittadino Ioculano.

Il programma:

– Sabato 19 dicembre, ore 21,00, “Quello che non ho” con Neri Marcorè, Pietro Guarracino e Vieri Sturlini;
– Venerdì 22 gennaio, ore 21,00, “Banda Osiris – Le note dolenti. Il mestiere del musicista: se lo conosci lo eviti”;
– Mercoledì 27 gennaio, ore 21,00, “Foglie della rosa bianca” con il Teatro dell’Aleph (in occasione della Giornata della Memoria);
– Venerdì 5 febbraio, ore 21,00, “Poesie d’amore per donne ubriache” con Alessandro Arcodia e Sara Piolanti;
– Mercoledì 10 febbraio, ore 21,00, “Magazzino 18″, spettacolo di e con Simone Cristicchi;
– Venerdì 19 febbraio, ore 21,00, “Mistero buffo” di Dario Fo con Ugo Dighero;
– Domenica 6 marzo, ore 21,00, “Molière: la recita di Versailles” con Paolo Rossi;
– Venerdì 11 marzo, ore 21,00, “Cloruro di odio. Requiem per Aigues-Mortes” di Gruppo Approches, con Pierre Lucat, tratto da un testo di Enzo Barnabà;
– Venerdì 18 marzo, ore 21,00, “La ballata delle acciughe” di e con David Riondino e Dario Vergassola;
– Mercoledì 6 aprile, ore 21,00, “I vicini” di Fausto Paravidino, con Iris Fusetti, Davide Lorino, Fausto Paravidino, Sara Putignan e Monica Samassa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.