Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, muore in casa, solo, e senza nessun parente: il Comune paga il funerale

L'uomo, un 65enne, è stato trovato privo di vita all'interno della sua abitazione in via Orazio Raimondo

Più informazioni su

Vallecrosia. L’uomo, un 65enne residente a Vallecrosia, è stato trovato privo di vita all’interno della sua abitazione in via Orazio Raimondo.
Vista la necessità di provvedere alle esequie, e non avendo l’uomo parenti a cui ci si possa rivolgere per l’organizzazione del rito funebre, il Comune si è fatto carico dei funerali, chiedendo alle Onoranze Funebri San Secondo di Ventimiglia di applicare la tariffa per il “funerale di povertà”, il cui ammontare, esclusi gli oneri di competenza dell’Ufficio Servizi Cimiteriali, è pari ad € 1.420,00.

Il servizio funebre a carico del Comune è destinato a persone italiane o straniere decedute sul territorio comunale, assistite dai Servizi Sociali presenti nelle municipalità.
A giustificare il cosiddetto “funerale di povertà” possono essere diverse concause: la solitudine assoluta, lo stato di indigenza oppure il non avere fissa dimora.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.