Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, la Scuola Primaria Asquasciati “studia” la cipolla egiziana foto

Hanno elaborato insieme alle maestre un percorso di conoscenza e riconoscimento attraverso il disegno botanico, realizzando a mano delle splendide tavole a testimoniare la cipolla egiziana ed un contatto con la terra indispensabile per una crescita consapevole.

Sanremo. Anche la terza classe della Scuola Primaria Asquasciati di Sanremo contribuisce alla tutela e alla diffusione della biodiversità come patrimonio d’ identità culturale.

Nelle settimane scorse all’interno dell’istituto, i bambini oltre ad aver adottato un piantina di “cipolla egiziana”, (progetto a cura di R&B Agrioltura per trasmettere e far conoscere alle nuove generazioni la biodiversità presente anche nei nostri orti attraverso questo raro ortaggio coltivato nei terreni liguri da moltissimi anni e far comprendere ai bambini l’importanza dell’agricoltura e il valore assoluto che la tutela e la conservazione delle specie vegetali antiche rappresentano per l’uomo), hanno elaborato insieme alle maestre un percorso di conoscenza e riconoscimento attraverso il disegno botanico, realizzando a mano delle splendide tavole a testimoniare la cipolla egiziana ed un contatto con la terra indispensabile per una crescita consapevole.

La produzione agricola, ci spiega Marco Damele di R&B Agricoltura, aumenta come quantità, affoghiamo nelle eccedenze, ma alcune caratteristiche qualitative come il sapore, il profumo ed altre prerogative organolettiche dei frutti e degli ortaggi ne risentono. Varietà antiche giornalmente scompaiono insieme alla nostra storia rurale.

E’ importante quindi cercare di promuovere e far conoscere al meglio la nostre tradizioni per un reale rilancio culturale del settore.

Promuovere biodiversità per noi – termina Damele – rappresenta un ulteriore tassello di crescita, un regalo per le nuove generazioni, ed è quello che in queste settimane portiamo avanti in tutta Italia grazie al progetto di adozione della Cipolla Egiziana nelle scuole.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.