Quantcast
Lutto nel mondo della musica

Il cordoglio per John Trudell, cantore dei diritti dei nativi americani, Premio Tenco nel 2014

John Trudell

Il Club Tenco si unisce al cordoglio per la scomparsa di John Trudell, padre di origine Santee Sioux e madre messicana, artista e attivista di grande rilievo a cui era stato assegnato il Premio Tenco, il massimo riconoscimento assegnato dal Club, nel 2014 nell’ambito della rassegna dedicata alle Resistenze.

Trudell è stato uno dei leader dei diritti civili dei nativi americani, ex-presidente dell’American Indian Movement, portavoce degli occupanti dell’isola di Alcatraz. La sua vita fu segnata da un evento drammatico nel 1979 quando un incendio nella sua casa nella riserva indiana Soshone del Nevada, probabilmente doloso, distrusse la sua intera famiglia: la moglie incinta, tre figli e la madre. L’incontro con Jackson Browne lo convinse poi a trasformare in canzoni le sue poesie. Iniziò a incidere nel 1983 il suo primo album.

Ecco la motivazione con cui ricevette il Premio Tenco: “”Portate il mio cuore a Wounded Knee’, recita un celebre libro che rievoca il massacro di nativi americani del 1890. Portatelo perché vi morì il sogno di un popolo. Alcuni continuano a rinnovare il ricordo di quella morte. Perché una parte di quel popolo possa mantenere ancora qualche forma di vita.

Tra questi infaticabili testimoni c’è un poeta e cantautore che si chiama John Trudell, il quale ha tragicamente conosciuto, in prima persona, la propria Wounded Knee. Portiamo il Premio Tenco a lui. A lui
che, proprio a Wounded Knee, continua a portare il cuore di tanta gente.”

Più informazioni
commenta