Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diego Berardi: esaltato o terrorista? Nel 2011 mangiò Kebab in consiglio comunale

Nel 2009 si asserragliò in casa dei nonni armato di fucili e pistole

Imperia. A Oneglia, dove risiede da sempre, Diego Berardi, il 40enne arrestato in Francia su ordine di cattura internazionale, lo conoscono quasi tutti.

Nel 2009 si asserragliò in casa dei nonni armato di fucili e pistole e venne tratto in arresto mentre nel 2011, diede “spettacolo” durante un consiglio comunale.

Si presentò in aula con un basco rosso in testa, una tunica e un Kebab, attirando inevitabilmente l’attenzione dei presenti e dei consiglieri comunali.

Dopo la cena con vista “consiglio comunale”, Berardi aveva abbandonato l’aula come se nulla fosse lasciando perplessi Paolo Strescino, che all’epoca dei fatti era il sindaco di Imperia e gli agenti della polizia municipale che stavano prestando servizio di ordine pubblico durante la seduta.

Berardi, ha sempre attirato l’attenzione su di sé in città. Spesso veniva avvistato dai residenti in auto, con la musica a tutto volume.

Un personaggio che non è mai passato inosservato sia per il suo modo di fare, sia per lo strano modo di vestire.

Era solito indossare mimetiche e abbigliamento tradizionale arabo.
La notizia dell’arresto di Berardi ha destato particolare clamore in città.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.