Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dal surf al parkour: con Antonio Cannoletta gli sport outdoor conquistano Sanremo fotogallery

Il titolare di "The Boarder Zone" ha portato attività spettacolari ed estreme dove la competizione con un avversario lascia il posto a una sfida con se stessi e con gli elementi naturali: il vento, l’onda, la pendenza di una parete o la curva di una strada

Sanremo. Non più sport tradizionali e agonistici: anche nella tranquilla città del Ponente ligure hanno preso piede le attività outdoor. Sport adrenalinici, spettacolari, estremi dove la classica competizione con un avversario viene a meno lasciando il posto a una sfida con se stessi e con gli elementi naturali, quali il vento, l’onda, la pendenza di una parete o la curva di una strada. Sport come il surf e il parkour che hanno conquistato Sanremo grazie al giovane Antonio Cannoletta.

Quattro anni fa ho aperto in via Cavour un surf shop, The Boarder Zone”, racconta Cannoletta. “In tanti pensavano fosse un azzardo ma per quanto possa apparire strano, l’onda del Mar Ligure è favorevole agli appassionati dello sport da tavola. È un’onda veloce, ripida, potente. E la sua qualità ha permesso di sviluppare un’attività capace di trasformare la città e in particolare lo specchio d’acqua dei Tre Ponti, in uno dei punti di interesse per il Surf Nazionale e non solo. Grazie alla consistenza di onde e mareggiate, oggi arrivano surfers da ogni parte d’Europa, inglesi, francesi, tedeschi che hanno fatto di questo sport un motivo di sviluppo per tutta Sanremo. Ne hanno beneficiato e ne continueranno a beneficiare le strutture ricettive, i ristoranti, i bar e tutte quelle attività che poggiano sul turismo. E sia d’estate che d’inverno. Il popolo del surf è sempre più numeroso tanto che abbiamo deciso di attivare corsi rivolti a tutti, dai bambini di 5 anni agli ultra 60enni; di aprire un nuovo punto vendita ai Tre Ponti e di chiudere quello nel centro cittadino per concentrarci unicamente sulla nostra area di interesse.

E per tutti gli appassionati degli sport outdoor, il The Boarder Zone dei Tre Ponti (corso Mazzini 50) porterà anche delle grandi novità.

Stiamo espandendo i locali”, continua Cannoletta. “Presto svilupperemo anche una palestra dove sarà possibile allenarsi per il parkour. Il parkour è una disciplina metropolitana a metà strada tra la ginnastica a corpo libero e la corsa. L’obiettivo dell’atleta è quello di superare qualsiasi tipo di ostacolo all’interno di un percorso, cercando di volta in volta di adattare il proprio fisico all’ambiente, di arrivare alla massima conoscenza dei propri limiti e, tramite il duro allenamento, di superarli. Come il surf, anche il parkour è a Sanremo un’attività ancora poco sconosciuta ma calamitante. È giovane, forte. È un nuovo stile di vita che tempra il corpo e la mente, e che permetterà di richiamare appassionati da ogni dove valorizzando il territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.