Quantcast

“Ciao Ligustro”, Imperia piange Giovanni Berio

E' mancato questa mattina. Aveva 91anni

Imperia. La Città piange la scomparsa di Giovanni Berio, in arte Ligustro, morto questa mattina a 91anni.

Nato ad Imperia nel 1924, Ligustro si è dedicato dal 1986 esclusivamente allo studio della xilografia policroma giapponese e delle sue tecniche Nishiki-e in uso nel Periodo Edo (1603-1868) realizzandone la stampa a mano sulle preziose carte prodotte in Giappone ancora con antichi metodi artigianali e utilizzando molteplici colori.

Conosciuto e stimato in tutto il mondo, in particolare da studiosi giapponesi, inglesi ed italiani.

Nel mese di maggio, presso la sala convegni della Biblioteca Civica “Leonardo Lagorio” di Imperia, con il patrocinio della Fondazione Italia Giappone e della Fondazione Mario Novaro, era stata aperta una sala dedicata al Maestro “Ligustro” quale traguardo successivo dopo l’importante e recente donazione (legni incisi, corrispondenza, calligrafie giapponesi, libri ed opere d’arte personali e di altri autori, l’archivio completo di una vita artistica) del Maestro alla Città di Imperia.

Ligustro avrebbe dovuto ricevere un importante riconoscimento sabato prossimo, il 19 dicembre, nel corso dell’evento “Eccellenze Imperiesi 2015”.

Alla famiglia le condoglianze da parte della redazione di Riviera24