Ieri pomeriggio a sanremo

Botte da orbi in piazza Colombo, finisce in carcere 30enne sanremese per resistenza, minacce e lesioni gravi fotogallery

Ha rotto il naso a un'automobilista e a un vigile

Sanremo. E’ di due setti nasali rotti e un uomo in carcere il bilancio finale della duplice aggressione avvenuta ieri pomeriggio verso le 17 in piazza Colombo, in pieno centro città.

Al penitenziario di Imperia c’è un 30enne sanremese arrestato con l’accusa di resistenza, minacce e lesioni gravi. Dopo un banale incidente, che lo vedeva coinvolto alla guida del suo scooter T-Max tamponato da un’auto, secondo quanto ricostruito dagli agenti del Commissariato di polizia, il giovane si scagliato contro l’automobilista, fracassandogli il naso con una testata.

Poi è andato a parcheggiare lo scooter – guidava senza patente perché ritirata – per dirigersi di nuovo dal rivale. E qui altre botte: a fare le spese della furia del soggetto questa volta è un vigile urbano – lì insieme ai colleghi per ricomporre la situazione – raggiunto da almeno un diretto al volto che costerà anche a lui la rottura del setto nasale e almeno 30 giorni di prognosi.

Dopodiché, grazie anche all’intervento di una volante della polizia, il 30enne è stato ammanettato, con un’azione che ha visto almeno 4 divise coinvolte e il giovane bloccato a terra in mezzo a una folla di curiosi.

leggi anche
rissa sanremo piazza colombo dicembre 2015
In centro a sanremo
Lite per un incidente degenera: scooterista sferra testata ad un automobilista
commenta