Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

All’asilo manca una staccionata e i bambini rischiano: l’appello dei genitori

La scuola in questione eè quella dell'Istituto Montessori

Più informazioni su

Sanremo. Scrive un gruppo di genitori di bambini che frequentano la scuola dell’infanzia Montessori di Sanremo: vorremmo portare alla pubblica attenzione quanto segue:

– Nel corso dei lavori di impermeabilizzazione della soletta sulla quale insiste il cortile della scuola dell’infanzia, la staccionata che divideva la parte riservata alla scuola dell’infanzia stessa alla parte riservata ala scuola elementare è stata rimossa.
– Al termine dei lavori la staccionata è stata rimontata alla bella e meglio, per poi essere rimossa nuovamente in quanto pericolante.
– Al momento non sussiste alcun divisorio tra il cortile della scuola dell’infanzia ed il cortile della scuola elementare.

Pertanto i bambini della scuola dell’infanzia sono esposti ad una serie di rischi quali:

– Cancello principale: La staccionata permetteva di avere DUE cancelli prima che un bambino potesse raggiungere la strada sfuggendo al controllo della maestra (ogni maestra può ritrovarsi a tenere d’occhio 12 bambini), ora vi è un solo cancello, che oltretutto negli orari di ingresso e uscita sia dell’asilo che delle elementari rimane aperto, e talvolta viene lasciato aperto da visitatori (genitori, fornitori, ecc.) fuori orario.
– Automezzi: alcuni automezzi entrano e fanno manovra nel cortile riservato alle elementari, negli orari in cui i bambini delle elementari sono all’interno. Essendo in precedenza i due cortili separati dalla staccionata ciò non costituiva pericolo quand’anche avvenisse durante gli intervalli all’aperto della scuola dell’infanzia, ma ora costituisce un pericolo grave.
– Accesso all’area pavimentata in asfalto: l’area del cortile delle elementari non è rivestita in materiale antitrauma, e i bambini della scuola dell’infanzia possono avere anche meno di tre anni (i nati negli ultimi mesi dell’anno). Siamo tutti d’accordo che un ginocchio sbucciato abbia persino una funzione educativa, ci siamo passati tutti, ma il rischio che i bambini possano battere la testa è altrettanto presente.
– Commistione con i bambini delle elementari: Questa possibilità, specie nell’orario di uscita, presenta il duplice rischio di rendere più difficile alla maestra di ritrovare il bambino allontanatosi dall’area della scuola dell’infanzia (che non vagherà per un cortile deserto, ma mescolato tra i bambini più grandi) e di permettere ai bambini più grandi, ai quali non si può certo chiedere il grado di responsabilità indispensabile per comprendere la necessaria cautela nel giocare con un bambino di tre anni o meno, di giocare con i piccolini, oltretutto su un terreno, come detto sopra, non coperto da pavimentazione antitrauma.

Nel totale rispetto ed espressa stima per la professionalità ed il costante impegno delle maestre alle quali affidiamo quotidianamente i nostri bambini, abbiamo espresso i nostri timori al Comune senza mai essere ascoltati, ci rivolgiamo dunque all’opinione pubblica nella speranza che ‘chi di dovere’ si senta responsabilizzato e voglia ridurre i rischi a cui i nostri figli sono attualmente esposti, affinché le maestre stesse siano messe in condizioni di lavorare più serenamente e in una struttura che un intervento semplice e dai costi contenuti potrebbe rimettere in sicurezza, nella speranza che ciò avvenga con la massima urgenza, prima che accada qualcosa di grave”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.