Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In Cassazione stamattina il ricorso di 25 dipendenti del comune di Sanremo

Oltre al collegio difensivo degli imputati, anche il procuratore generale ha chiesto l'accoglimento dei ricorsi e l'annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare

Sanremo. In Corte di Cassazione è stato discusso stamattina il ricorso di 25 dipendenti del comune di Sanremo sottoposti ai domiciliari o all’obbligo di firma, dallo scorso 22 ottobre nell’ambito dell’operazione “Stachanov” della Guardia di Finanza, in merito all’inchiesta sui cosiddetti “furbetti del cartellino”. Dipendenti comunali accusati a vario titolo di truffa e falso, nell’inchiesta sull’assenteismo e l’irregolare timbratura dei cartellini.

Oltre al collegio difensivo degli imputati, anche il procuratore generale ha chiesto l’accoglimento dei ricorsi e l’annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare. I ricorsi sono stati presentati per questioni tecniche che vanno dalla genericita’ delle contestazioni, alla mancata analisi da parte del giudice delle singole contestazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.