Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tutti i risultati delle gare disputate dalle giovanili del Ventimiglia

Allo Sclavi contro l'Argentina domenica ennesima prova della qualità di questo gruppo di pulcini

Ventimiglia. Fermi ai box allievi e giovanissimi 2001, nel week end le giovanili del Ventimiglia si confermano in buona salute. Al Peglia i giovanissimi 2002 di mister Matteo Facinoli hanno affrontato senza paura il Genoa: sino a pochi minuti dalla fine erano addirittura in vantaggio (1-0, gol di Farruggia).

I granata hanno dovuto capitolare prima su una punizione imparabile, poi nei minuti di recupero. Il Ventimiglia fin da subito ha preso le redini del gioco. A metà primo tempo il vantaggio: Maccapani filtrante per Saccani che si vede ribattere il tiro, Farruggia è il più lesto a impadronirsi del pallone e a depositarlo in gol. Nel secondo il Ventimiglia non pressa più e il Genoa si fa sotto. Fino a 5 minuti dal termine il risultato resta invariato. Poi punizione nel sette di Tosi e pareggio. Nel recupero da un fallo laterale (probabilmente invertito) la retroguardia di casa si fa trovare impreparata e Monarda da solo in area ha il tempo di controllare e firmare la vittoria in trasferta.
Gli esordienti 2003 hanno vinto in casa con l’Argentina B (2-1). Bene anche i 2006 che hanno superato l’Ospedaletti mentre i 2007 sono stati sconfitti ad Arma dall’Argentina. 
Vittoriosi i pulcini 2005 contro Riva Ligure e Argentina. Contro il Riva le doppiette di Mouzzaki e Bertone e le reti di Anzalone e Lombardo hanno fatto da cornice alle due reti più ” attese” in questa occasione. E parliamo del gol di Lanziani, il più piccolo del gruppo, e di quello  di Cassaro (nella speranza che questo episodio gli dia la forza  per ritrovare la tranquillità e la fiducia nei suoi mezzi).
Allo Sclavi contro l’Argentina domenica ennesima prova della qualità di questo gruppo di pulcini. Gioco di ottimo livello da parte di tutti e conferma della forza realizzativa del reparto offensivo, orfano di Verardi infortunato. Oltre alle doppiette degli ormai ” abbonati” Anzalone, Schittzer e Santanocito oggi dobbiamo fare un plauso particolare a Bertone, che per ben sei volte ha costretto il portiere ospite a raccogliere la palla in fondo alla rete.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.