Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stefania Colicelli al liceo Vieusseux di Imperia, è il preside “anticamorra”

Al liceo "Garibaldi" aveva "adottato" una delle vittime innocenti della criminalità napoletana

Imperia. La scuola come roccaforte di partecipazione e legalità. A Imperia è arrivata Stefania Colicelli considerata la “preside anticamorra”.

Proveniente dallo storico liceo classico Garibaldi di Napoli guida il liceo Scientifico e Classico Vieusseux di Imperia.

La sua carriera è di tutto rispetto. Nel capoluogo campano, in un quartiere e in un istituto intercettore delle periferie, è stata protagonista di iniziative anche coraggiose sempre nel segno della legalità. In particolare al liceo “Garibaldi” aveva “adottato” una delle vittime innocenti della camorra, Dario Scherillo, ucciso per errore durante un agguato mentre aspettava la fidanzata.

La professoressa Colicelli si era fatta promotrice di un incontro molto sentito con la mamma della vittima. Con la Fondazione Napoli ’99, inoltre, aveva aderito a un’iniziativa culturale che ora vuole portare anche qui a Imperia. Si tratta di  un progetto con una priorità:  far conoscere, attraverso gli studenti, i monumenti che si trovavano sul territorio per farli apprezzare a residenti e visitatori.

Arrivata a Imperia la neo preside ha già avuto un faccia a faccia con il sindaco Carlo Capacci, quindi con l’assessore alla Cultura Nicola Podestà, il provveditore Franca Rambaldi e il prefetto Silvana Tizzano.

Con gli enti il capo d’istituto sta cercando di risolvere alcuni problemi considerati prioritari per i suoi ragazzi come gli orari dei pullman: “I ragazzi, per non perdere i pullman, devono uscire prima. Non è proprio  possibile che sia la scuola ad adattarsi alle esigenze dell’azienda dei trasporti pubblici”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.