Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seborga, l’amministrazione comunale prende le distanze dalla “proposta” di Marcello I foto

"Assolutamente inconcepibile", ribadisce anche Giacomo Pallanca, Sindaco di Bordighera

Seborga. A prendere le distanze da quanto affermato, anche se solo come “ipotesi” dal Principe Marcello I, che ha proposto di trasformare l’ospedale Saint Charles di Bordighera in uno stato satellite del principato, è la stessa amministrazione comunale del caratteristico borgo.

“Noi con questa storia non vogliamo aver nulla a che fare”, ha dichiarato il vice Sindaco Flavio Gorni a nome di tutta la giunta, “E’ una proposta che non sta né in cielo né in terra e noi, come amministrazione, ne siamo completamente estranei”.

Una risposta, piccata, è arrivata anche dal Sindaco di Bordighera Giacomo Pallanca, chiamato in causa essendo il Saint Charles di proprietà del comune che amministra.
“E’ una cosa che non possono assolutamente fare”, ha dichiarato Pallanca, “Innanzitutto non c’è stato nessun contatto con il legittimo proprietario, vale a dire il Comune di Bordighera e, in ogni caso, non c’è assolutamente nessun riscontro con la realtà: non siamo assolutamente disponibili ad accettare una proposta del genere“.

Una situazione di tensione, questa, che potrebbe portare ad una “guerra” tra Seborga e Bordighera? “Ricordiamoci che prima loro devono scendere a valle”, ha risposto sardonico il Sindaco della Città delle Palme.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.