Quantcast
Domenica scorsa

Sanremo, volontari del Rotary Club a lavoro per la “spolveratura” di alcune tombe del Cimitero Monumentale

Una decina di persone, interessate dal Coordinamento per le Associazioni, hanno provveduto alla cura di alcune sepolture di personaggi illustri che hanno onorato con la loro presenza la città di Sanremo

“spolveratura” di alcune tombe del Cimitero Monumentale

Sanremo. Si è svolta domenica scorsa la giornata di volontariato autorizzata dalla Sovrintendenza per la “spolveratura” di alcune tombe del Cimitero Monumentale.

Una decina di persone, interessate dal Coordinamento per le Associazioni, hanno provveduto alla cura di alcune sepolture di personaggi illustri che hanno onorato con la loro presenza la città di Sanremo.

In particolare la tomba di Hung Kinsman Brodie (già proprietario di Villa Guardiole) e della moglie Beatrice (direttrice della Pro Infantia); della Famiglia dei conti Tallevici e numerose altre attigue.

Il tutto sotto l’attento controllo di Carlo Terzi, restauratore, e Silvia Salvini, esperta di conservazione dei beni culturali.

Soprattutto si sono poste le basi per la ripetizione nel futuro di tali iniziative che possono ridare un giusto decoro a un luogo così pieno di storia cittadina e, considerata l’importanza di alcuni personaggi sepolti, mondiale.

Si creerà un protocollo da sottoporre alla sovrintendenza e si cercherà di aggregare un gruppo di persone che, a turno, possano occuparsi di curare alcune tombe.

La speranza è che sia l’inizio di un impegno per rilanciare un luogo e riconoscerne finalmente l’importanza oltre che culturale, anche Turistica.

Claudio Sparago
Past President Rotary Club Sanremo

commenta