Quantcast

Sanremo, il grande biliardo “all’italiana” arriva al Casinò: si gioca il Campionato Professionisti nazionale fotogallery video

Tanti gli iscritti: quasi 900, più delle previsioni iniziali

Sanremo. Il grande biliardo approda al casinò. Dal 20 al 29 la sala privata della Casa da Gioco ospiterà la seconda tappa della 17^ edizione del Campionato Italiano Professionisti. Tanti gli iscritti “quasi 900, più delle previsioni iniziali – commenta l’assessore Daniela Cassini, che aggiunge – questo evento si inserisce a pieno titolo nel progetto di destagionalizzazione, ovvero sfruttare anche i periodi morti dell’anno per portare presenze in città, a tutto vantaggio del turismo”. Soddisfatto dell’evento prossimo venuturo anche il General Manager del Casino, Giancarlo Prestinoni, che non rinuncia a qualche colpo con la stecca, di tanto in tanto: “C’e un legame tra il casino e questo storico gioco” spiega il manager.

biliardo prestinoni cassini vincenzo olivo di vincenzo

Gioco, quello del biliardo all’italiana (5 birilli e tre palle, ma c’è anche la specialità delle ‘boccette’), che sembra essersi allontanato dalle fumose sale dei bar, piene di perdigiorno e loschi figuri, per entrare a pieno titolo nel mondo dello sport: “siamo stati anche nelle scuole per spiegare ai giovani il gioco – dice Marco Di Vincenzo della FIBiS (Federazione Italiana Biliardo Sportiva), per poi aggiungere: “Oramai il biliardo e uno sport e non più un gioco da bar,dove si tiene conto non solo dell’aspetto tecnico ma anche di quello morale, psicologico e di alimentazione”. Gli fa eco Vincenzo Olivo, segretario sanremese della Federazione : “da più di 15anni il biliardo si discostato molto dall’ambiente di una volta. Adesso è diventato uno sport”

Dopo l’exploit nel fine settimana, con i big delle boccette e della Goriziana, entra nel vivo Il campionato Italiano di Stecca circuito BTP e la gara interregionale a coppie .

Dal 20 al 29 novembre si disputerà, nelle sale del Casinò di Sanremo, il Campionato Italiano di Stecca II° prova circuito BTP. Dal 20 al 27 verranno effettuate le batterie eliminatorie, mentre sabato 28 e domenica 29 spettacolo assicurato con la presenza dei 48 Nazionali e dei 24 Professionisti, pronti a darsi battaglia.
E’ L’evento clou di una rassegna iniziata il 13 novembre con il Campionato di Boccette e che prevede quindici giorni di grande agonismo: il gotha del biliardo a stecca approda nella città dei fiori. Campioni Mondiali ed Europei, attuali e del passato, le migliori stecche del biliardo “a birilli”, tutti agguerriti nella lotta per le prime posizioni che, oltre al montepremi, valgono importantissimi punti per i Campionati Italiani di tutte le categorie.

Nell’attesa del “Main Event”, che verrà seguito anche da Rai Sport, si disputa sino a venerdì 20 novembre la Gara Interregionale a coppie” specialità “Tutti Doppi”, che vede la partecipazione di 55 squadre, tra cui figura il campione europeo in carica Andrea Quarta.

Complessivamente sono più di 900 gli atleti iscritti: 512 si cimentano nel Campionato italiano di stecca, suddivisi in sessantaquattro batterie da otto componenti; a questi si aggiungono i 110 partecipanti alle gare a coppie. Sono 212 i giocatori che hanno partecipato alle gare di boccette e di Goriziana, svoltesi dal 13 al 15 novembre.
Le gare, inoltre, vengono seguite da un folto pubblico, che dimostra come il biliardo sia ancora un’affascinante disciplina, seguita da appassionati di ogni età.

Per la Casa da Gioco è il gradito ritorno di un evento organizzato dalla sezione provinciale imperiese della Federazione Italiana Biliardo sportivo con il responsabile Vincenzo Olivo, dalla scuola Biliardo Sanremo, con il presidente Marco D’innocenzo in collaborazione con il Comune.
Intenso agonismo per i partecipanti e per gli appassionati ma anche un veicolo turistico –promozionale per il comprensorio.

La partecipazione di più di novecento giocatori, con i loro accompagnatori, rappresentano un buon numero di arrivi e presenze, in un periodo considerato di contratta frequenza turistica, importante anche per le strutture commerciali del territorio. Ad una prima stima nel fine settimana appena concluso sono state circa 500 le presenze alberghiere legate alle gare delle boccette.