Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, il convegno “Voluntary Disclosure: ultima chiamata!”

L''evento ha visto la presenza di oltre 130 professionisti, fra commercialisti ed avvocati ed è stata un'occasione di approfondimento e di confronto sulle principali criticità emerse nella predisposizione delle istanze di collaborazione volontaria

Più informazioni su

“Grande successo di pubblico al convegno ‘Voluntary Disclosure: ultima chiamata!’ tenutosi a Sanremo presso Palazzo Bellevue, sede del Comune nel pomeriggio di giovedì 12 novembre ed organizzato da Aexo Consulting in collaborazione con il Centro Studi Giuridici Imperiesi “Maria Pellegrina Amoretti“.

L’evento ha visto la presenza di oltre 130 professionisti, fra commercialisti ed avvocati ed è stata un’occasione di approfondimento e di confronto sulle principali criticità emerse nella predisposizione delle istanze di collaborazione volontaria.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dai relatori, l’Avv. Michelis, il Dott. Finiguerra il Rag. Lepore, che hanno illustrato ai presenti i vantaggi e gli svantaggi della procedura, le possibili alternative e le tecniche di difesa in caso di contenzioso.

Ad oggi la procedura di collaborazione volontaria ha visto la presentazione di circa 80000 istanze, ed ha portato all’emersione di circa 7,4 miliardi di euro di imponibili sottratti a tassazione: le previsioni del Governo sono di giungere, alla data del 30 novembre a circa centomila adesioni, con un gettito recuperato di circa 4 miliardi di euro.

Un bilancio definitivo della procedura sarà tuttavia possibile solo alla fine del 2016, quando l’Agenzia delle Entrate dovrebbe terminare di notificare gli inviti a comparire per la definizione del procedimento.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.