Quantcast
Relazione del procuratore Cavallone, il gruppo Insieme: "Non si può rimanere indifferenti" - Riviera24
Rifiuti

Relazione del procuratore Cavallone, il gruppo Insieme: “Non si può rimanere indifferenti”

"In sostanza chiediamo di rivedere ab origine la progettazione del futuro impianto di trattamento e che tale progettazione sia pubblica"

gruppo consiliare insieme taggia

Taggia. “Il contenuto della audizione desecretata del Sostituto Procuratore Dott. Cavallone non può lasciare indifferenti.

Il quadro che emerge – scrivono i consiglieri comunali del gruppo di opposizione Insieme – è drammatico, e non può non portare la politica imperiese ad assumersi responsabilità con scelte che devono dare una reale sterzata ad una politica dei rifiuti che è stata totalmente fallimentare, affidando di fatto ad un monopolista privato la gestione delle discariche

Per tali motivi, qui volutamente sintetizzati, abbiamo oggi stesso depositato una richiesta di convocazione del consiglio comunale di Taggia avente ad oggetto il seguente ordine del giorno:

Il consiglio comunale impegna il Sindaco di Taggia a:

 

  1. Farsi promotore affinché la provincia non manifesti il “pubblico interesse” per il projet financing presentato dalla ditta “Idroedil Srl”

 

  1. Farsi promotore affinché la provincia predisponga un nuovo progetto di impianto per la gestione dei rifiuti della provincia di Imperia per i prossimi 20 anni

 

  1. Farsi promotore affinché la gestione di tale impianto e dei rifiuti avvenga attraverso un consorzio di comuni dell’imperiese o attraverso una spa a totale partecipazione pubblica all’uopo costituita

 

In sostanza chiediamo di rivedere ab origine la progettazione del futuro impianto di trattamento e che tale progettazione sia pubblica. Chiediamo inoltre, e questo punto lo riteniamo essenziale, anche alla luce di quanto recentemente appreso, che la futura gestione dei rifiuti sia totalmente pubblica, come peraltro accade in molte realtà italiane.”

commenta