Quantcast
Il commento

Quaranta (SeL): “L’attentato ad Imperia dimostra che la politica sulla sicurezza attuata dal governo non funziona”

"Facile mostrare i muscoli attuando sgomberi nottetempo, altra cosa è presidiare in modo efficiente il territorio"

Stefano Quaranta

Imperia. “Dopo un periodo di relativa calma, l’attentato di questa notte che ha incendiato la sala scommesse in centro ad Imperia rende evidente come la situazione non sia affatto sotto controllo” – dichiara il deputato di Sel che lo scorso giugno aveva presentato al Ministro Alfano un’interrogazione per segnalare l’inadeguatezza numerica delle forze dell’ordine sul territorio, dovuta alla soppressione di diversi presidi di polizia locale – “e questo nonostante le rassicurazioni datemi a giugno dal sottosegretario Bubbico che mi spiegava che chiudere presidi sul territorio voleva dire <<razionalizzare la presenza delle forze dell’ordine>> e che ne sarebbe conseguita <<una migliore e più adeguata rispondenza alle esigenze del Paese…>>”.

“Al di là delle formule di rito, mi aspetto dal Ministro degli interni che non lasci soli i cittadini del ponente ligure – conclude Quaranta – perché è facile mostrare i muscoli attuando sgomberi nottetempo, altra cosa è presidiare in modo efficiente il territorio”.

In allegato l’interrogazione presentata al Ministro dell’Interno e la risposta del sottosegretario Bubbico: http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=4-03924&ramo=C&leg=17

commenta