Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primo pareggio per la Sanremese nel Campionato Juniores di Eccellenza, dopo sei vittorie consecutive in altrettante partite

Nota di merito tra i matuziani per Edo Botti e gli "allievi 99" Rinaldi e Muller

Sanremo. L’impresa di arrestare la corsa sfrenata dei ragazzi allenati da Vincenzo Stragapede, scesi in campo senza 4 pedine fondamentali, è riuscita ad un ottimo Pietra Ligure di Mister Maurizio Carle che ha costretto i matuziani al nulla di fatto sul terreno amico di Pian di Poma.

Va detto subito che la parziale battuta di arresto non ha condizionato la classifica dove i biancoazzurri restano saldamente al comando con 19 punti, complice anche il pareggio a reti bianche tra le due immediate inseguitrici Finale (17) e Sstrese (15).
Come sabato scorso a Cairo Montenotte anche questa sera la Sanremese ha praticamente rinunciato a giocare per tutto il primo tempo. Il Pietra Ligure si è presentatosi a Sanremo senza alcun timore reverenziale nonostante l’organico ridotto per i molti giovani prestati alla prima squadra, riscendo agevolmente a disinnescare ogni iniziativa dei padroni di casa.
L’inizio del secondo tempo è invece scoppiettante e nel giro di soli 60″ le due squadre creano una occasione per parte per sbloccare il risultato.
Il primo a fallire l’occasione è il matuziano Tomeo a non approfittare della errata uscita del portiere ospite Turati consentendo alla difesa di rinviare. Sulla ripartenza innescata dai difensori savonesi il centravanti Simonassi si viene a trovare tutto solo davanti a Pronesti ma alza troppo la mira fallendo una facile occasione.
Al 3′ Matteo Aretuso, capitano dei sanremesi, temporeggia troppo e consente il recupero dei difensori avversari.
la partita continua ad offrire le emozioni che sono invece completamente mancate nella prima frazione di gioco.
L’ingresso in campo di Cristian Biasi nelle fila dei padroni di casa, vivacizza ulteriormente le azioni di attacco, anche se purtroppo la troppa foga messa in campo non si traduce in occasioni da rete.
Al 24′ sono di nuovo gli ospiti ad avere la clamorosa occasione per fare il “colpaccio”, il talentuoso Monteanni (classe ’98) si trova sul piede destro un pallone che, velenosissimo, aveva attraversato tutta l’area di rigore sanremese, Il centrocampista pietrese calcia un piattone che si stampa clamorosamente sul palo alla sinistra di un battutissimo Pronesti.
Lo scampato pericolo suona la carica ai ragazzi di Stragapede che dal 26′ in poi costruiscono palle gol in quantità industriale ma la porta degli ospiti rimane stregata per i vari Gianluca Aretuso (traversa clamorosa), Biasi e De Bonis.
Il fischio finale dell’ottimo arbitro Malafronte sancisce il giusto risultato finale di una partita che entrambe le squadre avrebbero meritato di vincere.
Nota di merito tra i matuziani per Edo Botti e gli “allievi 99″ Rinaldi e Muller.
Le formazioni scese in campo:
Unione Sanremo: Pronesti, Sambuco, M.Aretuso; Botti, Piantoni, Serra; Vadalà (Cavallera), Tomeo (De Bonis), Rinaldi (Stra), Muller (Biasi), G. Aretuso.
Allenatore : Vincenzo Stragapede
Pietra Ligure : Turati, Bigaglia, Guarabarhi; Testa, Gallan, Balzari (Sole), Lovo (Anselmo), Saettone, Simonassi (Rapalino), Monteanni, Tassi.
Allenatore : Maurizio Carle

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.