Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pareggio per la Juniores della Sanremese nel Campionato Regionale di Eccellenza

Dopo lo 0 a 0 di un paio di settimane fa contro il Pietra Ligure, i biancoazzurri hanno rischiato grosso al "Faraggiana" di Albissola

Più informazioni su

Albissola. Secondo pareggio per la formazione Juniores della Sanremese nel Campionato Regionale di Eccellenza. Dopo lo 0 a 0 di un paio di settimane orsono contro il Pietra Ligure, i biancoazzurri hanno rischiato grosso al “Faraggiana” di Albissola dove i ceramisti allenati da Vincenzo Berro hanno compiuto una mezza impresa violando, tra l’altro, per la prima volta dall’inizio del torneo la porta dei sanremesi.

La cronaca della gara è tutta nelle azioni che hanno portato ai goal.

Al 23 del p.t. un perfetto lancio in verticale della difesa dei padroni di casa lancia il n. 9 Luca Vario che dalla distanza di circa 30 metri sorprende Giacomo Maiano con un tiro rasoterra all’angolino basso, e porta l’Albisola in vantaggio.

Al 39′ il raddoppio si materializza sotto forma di regalo natalizio anticipato confezionato da Lorenzo Serra che, con un retropassaggio inopportuno, coglie Maiano impreparato e per il “falchetto” Vario è fin troppo facile depositare la sfera dentro la porta sguarnita.

Il primo tempo si chiude con il clamoroso risultato di 2 a 0 a favore dei locali.

All’inizio della seconda frazione di gioco la Sanremese non trova la convinzione giusta per tentare la rimonta e, mentre i minuti passano e la temperatura al “Faraggiana” scende repentinamente, mister Stragapede effettua i consueti cambi che portano in campo anche i due Allievi classe 1999 Del Barba e Canale.

Bisogna però attendere il 30′ del secondo tempo per assistere alla prima vera reazione dei biancoazzurri.

E’ il solito Cristian Biasi che con una delle sue solite sgroppate si incunea nelle maglie della difesa dei padroni di casa e, dal limite dell’area di rigore, fa partire un potente tiro che supera Fradella ma si infrange sulla traversa. Il più lesto ad intervenire sulla palla è però Gianluca Aretuso che controlla e scaraventa in rete dimezzando lo svantaggio.

Nonostante ciò i matuziani non sembrano in grado di recuperare il risultato, ed invece uno dei neo entrati, come da tradizione, Gigi De Bonis proprio al 90′ estrae dal cilindro il classico coniglio e con un incredibilmente preciso tiro dalla tre quarti, piazza il pallone dove Fradella non può proprio arrivare.

Il triplice fischio dell’incertissima direttrice di gara Sara Robutti, sancisce un risultato che sicuramente sta stretto all’Albissola e che consente alla capolista di mantenere invariato il vantaggio in classifica: +7 sul terzetto di squadre formato da Finale, Sestrese e Football Genova.

Questa la formazione schierata da Stragapede:

Maiano (Pronesti), Sambuco, Poggi (Del Barba); Botti, Piantoni (De Bonis), Serra; Vadalà, Tomeo (Canale), Ghu (Cavallera), Biasi, Aretuso G.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.