Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Provincia: “le alpi del Mediterraneo diventino patrimonio dell’Unesco”

n primo step di tale progetto si è svolto a settembre ad EXPO Milano

Più informazioni su

Imperia. La Provincia di Imperia contribuisce a candidare il territorio transfrontaliero delle Alpi del Mediterraneo quale patrimonio dell’Unesco. L’azione, già avviata da tempo, trova una conferma e un’importante occasione di confronto nel convegno in programma giovedì 12 (dalle ore 10 alle ore 16) e venerdì 13 novembre (dalle ore 10 alle ore 14) a Ventimiglia, al Forte dell’Annunziata, dove si terrà un meeting organizzato dal Ministero dell’Ambiente, Delegazione italiana nella “Convenzione delle Alpi” (è il trattato internazionale sottoscritto dai Paesi alpini e dall’Unione europea per lo sviluppo sostenibile e la promozione delle Alpi). L’evento è una tappa del progetto di rafforzamento di una rete di partenariati finalizzati a programmare azioni comuni di sviluppo sostenibile nelle aree montane della regione mediterranea e vedrà la partecipazione di importanti Autorità istituzionali, quali il Sottosegretario di Stato all’Ambiente Barbara Degani, il Sottosegretario all’Ambiente della Repubblica serba Steno Bozovic, l’Assessore regionale all’Ambiente Giacomo Giampedrone, oltre a esperti internazionali.

Un primo step di tale progetto si è svolto a settembre ad EXPO Milano, dove esperti e rappresentanti di enti e Istituzioni provenienti dai Paesi mediterranei si sono incontrati per discutere di cambiamenti climatici, turismo sostenibile e biodiversità. Il meeting ora in programma a Ventimiglia si propone, nella prima giornata, di analizzare i risultati dell’incontro di Milano affiancandoli alla presentazione di alcune best practices progettuali, avviate o già concluse da Istituzioni e Enti che operano nella regione mediterranea. Nella seconda giornata un focus particolare verrà dedicato al progetto Alcotra “ADM Progress”, sviluppato da Provincia di Imperia, Regione Liguria e Area protetta Giardini Botanici Hanbury in partenariato con il Conservatoire botanique national méditerranéen de Porquerolles in Francia.

In particolare il progetto “ADM Progres”, in seno al Programma di cooperazione Alcotra 2007-2014 che lo ha finanziato, ha rinforzato la collaborazione nell’area transfrontaliera tra varie Istituzioni pubbliche competenti in materia di acquisizione e gestione di dati naturalistici, ha promosso l’individuazione di più efficaci strumenti di analisi della biodiversità e di supporto alla gestione dei siti della Rete Natura 2000 per metterli a disposizione dei soggetti gestori.
Il Presidente della Provincia di Imperia Fabio Natta commenta: .

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.