Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Intensa giornata per la Polizia: un arresto e sette denunce

A Sanremo un diciassettenne tunisino è stato arrestato per rapina impropria, in quanto dopo aver rubato delle ricariche per videogiochi on line ha percosso un dipendente del negozio per favorirsi la fuga

Più informazioni su

Un arrestato e 7 denunciati il risultato dei controlli della Polizia di Stato nella giornata di ieri.

Nella giornata di ieri, nel corso dei servizi di controllo del territorio disposti in ambito provinciale, che hanno visto coinvolti gli agenti delle squadre volanti della Questura e dei Commissariati distaccati, è stata arrestata un persona e altre 7 sono state denunciate.

In particolare a Sanremo un diciassettenne tunisino è stato arrestato per rapina impropria, in quanto dopo aver rubato delle ricariche per videogiochi on line ha percosso un dipendente del negozio per favorirsi la fuga.

Nel capoluogo, una ventenne rumena è stata denunciata per furto aggravato per aver sottratto 4 bottiglie di liquore dai banchi di un supermercato cittadino. La refurtiva, del valore di una sessantina di euro, è stata restituita al responsabile del negozio.

A Ventimiglia quattro cittadini stranieri (di cui due tunisini, un marocchino ed un algerino), sono stati rintracciati poco dopo aver rubato su un autoveicolo e trovati ancora in possesso della refurtiva (tablet, occhiali da sole ed un giubbotto). L’algerino è stato denunciato anche per resistenza e minaccia a P.U., in quanto all’atto del controllo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha opposto resistenza e minacciato gli operatori di polizia.

Sempre a Ventimiglia, un sanremese è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere, in quanto nel corso del controllo del veicolo di sua proprietà è stato rinvenuto un bastone di legno della grandezza di un manganello.

Infine un trentaseienne italiano è stato denunciato per inosservanza della sorveglianza speciale, il medesimo, infatti, pur avendo l’obbligo di dimora in un comune vicino, è stato controllato da un equipaggio della volante nella cittadina intemelia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.