Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, pesante sconfitta in casa per le ragazze della Rari Nantes

“Per i primi due tempi le ragazze hanno giocato bene e sono riuscite a tenere la presenza in partita. Nel terzo e nel quarto tempo si sono sciolte, non solo fisicamente, soprattutto mentalmente” è il commento dell’allenatrice Mercy Stieber.

La partita giocatasi oggi nella piscina Felice Cascione di Imperia, si è conclusa con una pesante sconfitta in casa, per le ragazze della Rari Nantes, che ha visto vincere il Città di Cosenza con un risultato finale di 5 a 18.

Una partita che, al di là del risultato, può essere definita molto simbolica. Questo sia in riferimento al minuto di silenzio osservato prima dell’inizio del match, in ricordo delle vittime dell’attentato di Parigi di ieri sera, sia in riferimento all’omaggio per Marco Capanna. L’ex coach infatti, oggi in forza al Cosenza, è stato lungamente applaudito dal pubblico e dai tifosi e a lui è stato dedicato un particolare momento a cavallo tra il secondo e il terzo tempo.

Durante tutto il match, le ragazze della Rari Nantes hanno cercato di far sentire la propria presenza, ma i risultati dei parziali parlano chiaro. Eccoli nel dettaglio.

Sembrava essere partito bene il primo tempo, in cui la primissima rete è stata segnata dal capitano della Rari Nantes, Martina Bencardino. Sono seguiti però, subito, due goal della squadra avversaria, segnati dalla Pomeri.

Nel secondo, il Cosenza ha avuto in mano la partita per quasi tutto il tempo. Si inizia con la rete di Presta, seguita dalla D’amico per il Cosenza. Amoretti per la Rari Nantes subito raggiunta da tre goal per il Cosenza segnati da Nicolai, Kolde e De Mari

Il terzo tempo è stato quello in cui l’interazione della partita è risultata maggiore: nuovamente in rete la Pomeri per il Cosenza, seguita dalla Mori per la Rari. Rete dell’avversaria Gallo, seguita da due goal per la Rari Nantes segnati da Pustynnikova e Cuzzupè. Conclude una tripletta del Cosenza con: Motta Presta Pomeri.

Il quarto tempo è risultato completamente in mano alle avversarie: 5 goal per il Cosenza, segnati rispettivamente da: Kolde, De Mari, doppietta di Cittino e infine goal di Roberta Motta.

“Per i primi due tempi le ragazze hanno giocato bene e sono riuscite a tenere la presenza in partita. Nel terzo e nel quarto tempo si sono sciolte, non solo fisicamente, soprattutto mentalmente”
è il commento dell’allenatrice Mercy Stieber.

Rari Nantes Imperia: 1 Cecilia Solaini, 2 Sara Amoretti, 3 Elena Borriello, 4 Evgenia Pustynnikova, 5 Giulia Cuzzupè, 6 Jamila Tedesco, 7 Silvia Gamberini, 8 Margherita Garibbo, 9 Emanuela Mori, 10 Martina Bencardino, 11 Laura Drocco, 12 Sofien Mirabella, 13 Sara Sowe. All: Mercy Stieber
Città di Cosenza: 1 Divina Nigro, 2 Giusy Cittino, 3 Martina Gallo, 4 Rita De Mari, 5 Silvia Motta, 6 Miku Kolde, 7 Alessia Marani, 8 Carolina Nicolai, 9 Francesca Pomeri, 10 Claudia Presta, 11 Roberta Motta, 12 Agnese D’aMico, 13 Angela Manna. All. Marco Capanna.
Marcatori:
Imperia: Bencardino, Amoretti, Pustynnikova, Mori, Cuzzupè.
Cosenza: D’Amico 3, Presta 3, Pomeri 3, Kolde 2, De Mari 2, Cititno 2, Gallo, Motta R, Nicolai.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.