Quantcast

Il saluto del Questore di Imperia Zazzaro, “La criminalità organizzata non è l’unico problema”

"Certo la spending review non ci ha aiutato molto, ma sono soddisfatto per i risultati ottenuti e quelli, che vi anticipo, arriveranno prossimamente"

Imperia. Due emergenze immigrazione, due consigli comunali sciolti per mafia, forconi e no border. Con questo curriculum il Questore Pasquale Zazzaro si è congedato per sopraggiunti limiti di eta’, dopo tre anni e nove mesi di servizio nella Riviera Ligure di Ponente. A sostituirlo, dal prossimo primo dicembre, l’attuale vicario della Questura di Firenze, Leopoldo Laricchia.

“Sono arrivato con una emergenza migranti – ha affermato stamani il Questore salutando i giornalisti – e parto con una nuova emergenza in corso. Quella di Imperia e’ una realta’ difficile, una provincia apparentemente tranquilla, con la malattia degli incendi, ma dove la criminalita’ organizzata non e’ l’unico problema”.

Prosegue il questore: “Certo la spending review non ci ha aiutato molto, ma sono soddisfatto per i risultati ottenuti e quelli, che vi anticipo, arriveranno prossimamente”.