Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Consiglio di Palazzo Bellevue approva il Bilancio di previsione

Maggioranza favorevole e opposizione contraria. Nessun astenuto

Sanremo. Il consiglio Comunale di Palazzo Bellevue approva la delibera per il Bilancio di previsione. Lo fa con i voti favorevoli della maggioranza (14) e quelli contrari dell’opposizione(7). Ad introdurre la pratica è il sindaco Alberto Biancheri che, dopo aver esposto i numeri che la compongono, dice “grazie soprattutto agli uffici, che sono riusciti a produrla nonostante ci siano 43 persone in meno che, in questi giorni, sono presenti in Comune a lavorare”. Con ovvio riferimento a quanto è accaduto con lo scandalo dei “furbetti del cartellino”.

A parlare per l’opposizione , per primo, è il consigliere Luca Lombardi di Fratelli d’Italia: “Capisco che in questo periodo (con il Patto di Stabilità ndr) sia difficile governare una città ma ci sono dei punti che non mi piacciono”.Lombardi fa riferimento innanzitutto al Casinò, al quale viene chiesto una maggiore percentuale degli incassi. Ci sono poi anche minori soldi destinati a asili, anziani e sviluppo del turismo. Lombardi fa notare anche le difficoltà che ha incontrato l’asta per la vendita dell’edifico dell’ex palazzo di giustizia, per il quale non c’è , al momento un compratore e c’è il rischio di svenderlo. Il sindaco Biancheri ribatte che quest’anno ci sono maggiori incassi alla Casa da Gioco e , per quanto concerne l’alienazione del Tribunale, è in corso una trattativa con la Cassa Deposito e Prestiti e ci sarebbe anche un’offerta da parte di un privato. La cifra si attesterebbe intorno ai 12 milioni di euro. Prende poi la parola dall’opposizione il consigliere Franco Solerio: “non c’è chiarezza in questa pratica – dice – con gli oneri di urbanizzazione e la vendita dell’ex Tribunale è stato fatto, secondo me, un po’ il giochino delle tre carte. Ovvero ci sono soldi a bilancio che non sappiamo con certezza se poi effettivamente ci saranno. Secondo me c’è stat anche un po’ di malafede nel presentare la pratica”

Per la maggioranza risponde il consigliere Giorgio Trucco che nega qualsiasi malafede e respinge anche con forza qualsiasi insinuazione sul fatto che i consiglierei di maggioranza si comportino come “soldatini” o come una “falange macedone”.

Dall’opposizione (Sanremo Attiva) prende anche la parola il consigliere Francesca Antonelli la quale, oltre a chiedere delucidazione su alcuni voci del Bilancio, auspica che, nel futuro, questo tipo di pratica sia trattato più a fondo con il coinvolgimento anche della cittadinanza. I banchi del pubblico infatti, questa sera, erano quasi completamente vuoti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.