Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dissequestrati gli impianti di depurazione di Diano Marina, Ospedaletti e San Bartolomeo al Mare

Al momento è la società RivieraAcque a gestire gli impianti e per quanto concerne la posizione dei tre indagati si andrebbe verso l'archiviazione

Imperia. E’ stato disposto il dissequestro degli impianti di depurazione e pompaggio delle acque nere dei comuni di Diano Marina, Ospedaletti e San Bartolomeo al Mare, posti sotto sequestro preventivo dal Tribunale di Imperia per via di un alto tasso di inquinamento rilevato dalle analisi Arpal.

Per questa vicenda erano finiti sotto inchiesta gli ex sindaci Ragni e Crespi e il primo cittadino di Diano Marina Chiappori, con l’accusa di “omissione consapevole nel procedere al trattamento delle acque, danneggiamento ambientale, omissione di trattamento delle acque fognarie e omissione di atti di ufficio”.

Al momento è la società RivieraAcque a gestire gli impianti e per quanto concerne la posizione dei tre indagati si andrebbe verso l’archiviazione.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.