Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consiglio regionale, M5S in sostegno della polizia provinciale

"Scongiuriamo la sciagurata ipotesi della riforma Delrio"

Genova. In Consiglio regionale Marco De Ferrari (Mov 5 Stelle) ha illustrato una interrogazione sulla polizia provinciale a rischio smantellamento dopo la riforma Delrio.

Nel documento, sottoscritto anche dai colleghi di gruppo Alice Salvatore, Francesco Battistini, Andrea Melis, Gabriele Pisani, Fabio Tosi si chiede alla giunta quali iniziative intenda adottare per evitare la dispersione del patrimonio professionale costituito dai circa 80 agenti ed ufficiali di polizia provinciale operanti in Liguria che assicurano il rispetto di una vasta serie di disposizioni statali e regionali in materia di tutela dei beni naturali, lotta al bracconaggio, caccia, pesca nelle acque interne, tutela della flora e della fauna, circolazione fuoristrada, tutela del’ambiente e difesa del suolo.

I consiglieri 5 Stelle hanno chiesto di “scongiurare la sciagurata ipotesi di trasferimento nei ruoli di polizia municipale di personale con differente specializzazione, eventualmente non individuato dalle Province o non riallocato dalla Regione, ad esempio attraverso l’assorbimento delle funzioni di vigilanza ittico-venatoria o attraverso forme di avvalimento co-finanziate”.

Per la giunta ha risposto l’assessore al Personale Gianni Berrino il quale ha condiviso le critiche del consigliere alla legge Delrio in merito alle attribuzioni delle funzioni di polizia provinciale e ha spiegato che nel trasferimento delle funzioni delle Province non si è tenuto conto in modo adeguato delle risorse economiche necessarie. «Ma il problema non riguarda solo la Liguria – ha aggiunto – ed è intollerabile che la Liguria resti senza le funzioni esercitate dalla polizia provinciale». Berrino ha annunciato che nella seduta della I Commissione del 14 ottobre scorso è stato deciso di presentare un emendamento alla legge stabilità che riguarda proprio il personale della polizia assegnato alle Province. Berrino ha spiegato che, anche sulla base di alcune riunioni con i capigruppo, la Regione intende, infatti, ritornare queste funzioni alle Province e alla Città metropolitana , attuando una convenzione finanziata con risorse regionali che permetta alla polizia provinciale di svolgere le necessarie funzioni di controllo sul territorio. L’assessore ha auspicato che nella prossima conferenza Stato-Regioni la questione venga nuovamente affrontata.

De Ferrari ha auspicato una rapida soluzione del problema.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.