Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Conclusa la collaborazione della Dott.ssa Silvia Minasi Zanoni con il Comune di Vallecrosia

L’esperienza del Comune di Vallecrosia ha dimostrato che è possibile creare rete fra cittadini ed Enti di diverso genere per interrogarsi sul bene del territorio e sui servizi che si possono realizzare e che anche la questione economica è risolvibile, almeno entro certi limiti.

Vallecrosia. 12 bandi vinti, 180 mila € di progetti realizzati, ma forse di più contando anche i piccoli e micro progetti, più di 35 enti coinvolti fra scuole, commercianti, Università, ASL, comuni, associazioni.

“E’ stata davvero una bellissima esperienza, afferma Silvia Zanoni, iniziata nel 2005 con il Commissario Prefettizio che però mi ha visto coinvolta maggiormente a partire dal 2011 dopo la convenzione fra il Comune di Vallecrosia ed il Forum delle Associazioni Familiari della provincia d’Imperia.

L’esperienza del Comune di Vallecrosia ha dimostrato che è possibile creare rete fra cittadini ed Enti di diverso genere per interrogarsi sul bene del territorio e sui servizi che si possono realizzare e che anche la questione economica è risolvibile, almeno entro certi limiti.

Tanti servizi si possono realizzare a costo 0 o quasi, per altri a volte bastano piccoli finanziamenti, che si possono trovare fuori dalle casse comunali ed un attento coordinamento.”

Ma secondo lei di cosa c’è bisogno per realizzare quello che è stato fatto a Vallecrosia?
Prima di tutto di Dirigenti Amministrativi e Politici che credano nel progetto. Poi persone che abbiano competenza in animazione sociale, progetti sociali e fundraising. Se inoltre l’impegno riguarda le famiglie, come è successo a Vallecrosia allora è necessario anche una buona preparazione in politiche familiari.

C’è qualcuno che vuole ringraziare in modo particolare?
E’ una risposta difficile, sono così tanti i volti che mi passano davanti a questa domanda. Sicuramente tutte le persone che nelle associazioni ci hanno creduto e si sono spese, poi i dirigenti comunali in particolare il dott. R. Capaccio, i politici, per tutti l’ex Sindaco Biasi con il quale l’avventura è formalmente iniziata, ma anche chi lo ha succeduto.

Le dirigenti delle scuole e le insegnanti che hanno fatto così tanto volontariato per seguire i progetti, dirigenti ASL e la dott. Arrigo, l’Ex Assessore Regionale Massimiliano Costa, che avendo istituito i bandi sul sociale ci ha permesso di realizzare tanti servizi, i negozianti che hanno accettato di aderire alle iniziative, ma se avessi più tempo la lista andrebbe ben oltre.

E adesso come continueranno le cose a Vallecrosia?
Ora è tutto in mano all’Amministrazione che penso vorrà comunque continuare quest’avventura, anzi, so che stanno già per convocare la prima Consulta della Famiglia di questo nuovo anno sociale. Io comunque continuerò ad occuparmi di progetti con e per le famiglie, solo lo farò in altri ambiti, ma ci sarà sicuramente la possibilità di riprendere ogni tanto la collaborazione anche con il Comune di Vallecrosia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.