Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Centro Provinciale Antiviolenza: oggi la firma del protocollo operativo, 34 i partner firmatari fotogallery

Tale importante documento ha lo scopo di permettere lo sviluppo di strumenti di collaborazione e sinergie operative per favorire il contrasto alla violenza sulle donne e sui minori

Sanremo. “Gli obiettivi principali del Centro Provinciale Antiviolenza sono la prevenzione e fare rete, per rendere omogenea l’azione di intervento contro la violenza di genere e l’adozione di apposite misure a sostegno delle donne e dei minori vittime di violenza.” Così il sindaco Alberto Biancheri nell’annunciare la firma del protocollo operativo relativo al Centro Provinciale Antiviolenza, in occasione della “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.”

E aggiunge: “Dal primo luglio di quest’anno il Centro non è più gestito dalla Provincia bensì dal Comune di Sanremo in qualità di comune capofila della Conferenza dei Sindaci dell’ASL 1. Il nostro impegno è quello di firmare questo protocollo operativo che coinvolge nuove realtà nella lotta contro la violenza, tanto da raggiungere 34 partner firmatari. In questo modo sarà possibile dare una risposta omogenea e più forte in tutta la provincia.”

Oggi infatti saranno diversi gli appuntamenti, in tutta la provincia, organizzati in occasione della “Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne” e si concluderanno il 28 novembre.

Il comune di Sanremo è stato individuato quale soggetto referente per la Regione Liguria in materia di attività svolte dal Centro Provinciale Antiviolenza e quale sede dello stesso. Anche le strutture alloggiative di secondo livello collegate con il Centro Provinciale Antiviolenza verranno gestite dal comune matuziano.

Oltre alla sede del Centro Provinciale Antiviolenza che si trova a Sanremo in corso Garibaldi 30 presso i Servizi Sociali, sono presenti tre sportelli di ascolto a Imperia, Sanremo e Ventimiglia che permettono di assicurare l’accoglienza e la presa in carico delle donne vittime di violenza su tutto il territorio provinciale.

Ebbene 34 appunto, sono i partner che questa mattina a Palazzo Bellevue hanno firmato l’importante documento e sono: Comune di Sanremo, Provincia di Imperia, Prefettura di Imperia, Questura di Imperia, Comando Provinciale Carabinieri di Imperia, ASL 1 Imperiese, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Imperia, i distretti sociosanitari 1-2-3-, Associazione Italiana Donne Medico, Consigliere di Parità della Provincia di Imperia, CESPIM, Comunità genitore-bambino Regina Pacis, Associazione Casa della Carità Imperia, Centro Aiuto alla Vita di Sanremo, Centro per la Famiglia e per la Vita di Imperia, Associazione Educare per Amore, Coop. Sociale Jobel, Cisl Imperia-Savona, Associazione SIAMA, Associazione PENELOPE, Zonta Club di Sanremo e Ventimiglia/Bordighera, Fidapa Sanremo e Imperia, Coop. Sociale Tra le Alpi e il Mare, Coop. Sociale Hesperos, Associazione Mappamondo Onlus, Coop. Sociale L’Ancora, Associazione Palo Libera Tutti, Istituto Padre Semeria, Coop. Sociale Goccia e Centro Ascolto Sanremo.

Tale importante documento ha lo scopo di permettere lo sviluppo di strumenti di collaborazione e sinergie operative per favorire il contrasto alla violenza sulle donne e sui minori, per sensibilizzare il territorio al rispetto delle persone e per aiutare la collettività ad acquisire consapevolezza del valore e della dignità della specificità femminile, nonchè per disciplinare i rapporti tra i soggetti sottoscrittori con la convinzione che solo lavorando in sinergia e “facendo rete” si possa contrastare efficacemente il fenomeno della violenza di genere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.