Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Camporosso, gli eventi in occasione della Giornata Mondiale del Diabete foto

Proprio in occasione della Giornata Mondiale del Diabete, si è discusso a 360° del diabete 1, ovvero il diabete mellito. Dunque “Che cos’è quel Mondo chiamato Diabete di tipo1?” lo hanno spiegato i relatori nel corso di questo incontro.

Camporosso. Sabato scorso 14 novembre alle ore 18.00 presso la scuola MusicArte in Via Kennedy, si è tenuto il nono Aperitivo di Beneficenza organizzato da “Domeniche per Crescere” a favore questa volta dell’A.D.G.P. (Associazione Diabete Giovanile Ponente onlus).

Proprio in occasione della Giornata Mondiale del Diabete, si è discusso a 360° del diabete 1, ovvero il diabete mellito. Dunque “Che cos’è quel Mondo chiamato Diabete di tipo1?” lo hanno spiegato i relatori nel corso di questo incontro.

Il Presidente dell’A.D.G.P. Marco Sichetti, ha rotto il ghiaccio presentando l’Associazione nata nel 2008 dalla volontà di un gruppo di genitori di bambini neo diagnosticati di diventare un sostegno per le famiglie, ottimizzando le condizioni socio-sanitarie dei giovani e giovanissimi con diabete. Perché come chiunque altro, il bambino diabetico deve poter condurre una vita il più normale possibile pur convivendo, tra le normali attività, con le quotidiane iniezioni di insulina e i controlli glicemici.

Di seguito la Dott.ssa Mara Lorenzi, consigliere comunale di Bordighera nonché riercatrice negli USA, ha parlato di come si siano evolute nell’arco di quarant’anni le tecniche di controllo, cura e ricerca rispetto al diabete dando inoltre consigli con ammirevole umiltà.

Successivamente la parola è passata alle organizzatrici dell’evento. Per prima la Dott.ssa Chiara Mantini, che da circa un anno collabora con l’A.D.G.P. in qualità di psicologa, ha mostrato al pubblico il mondo del diabete attraverso le parole dei ragazzi dell’Associazione, sottolineando quanto questi giovani siano profondi e coscienti, con una grande forza di volontà.

La Dott.ssa Guendalina Donà ha spiegato invece l’importanza che hanno i fratelli non diabetici, della loro percezione della malattia e dei sentimenti ed emozioni, sia positivi che negativi. Ha poi terminato l’intervento con i toccanti pensieri sul diabete di un fratello ed una sorella di alcuni ragazzi con questa malattia.

La Dott.ssa Patrizia Sciolla ha concluso l’incontro proponendo al pubblico di provare ad entrare nel vivo delle emozioni che possono provare tutti coloro ai quali viene fatta una diagnosi, nello specifico il diabete. Si è così passati dalla gioia di star bene alla notizia che puo’ intristire, da quella che puo’ farci avere paura, a quella che ci disgusta e quella che ci puo’ fare arrabbiare per l’impotenza davanti a tale malattia stando accanto ad un partner diabetico.
Infine, dopo i ringraziamenti da parte dell’Associazione alle organizzatrici, alla Dott.ssa Lorenzi, all’Assessore alle politiche sociali del Comune di Sanremo Costanza Pireri, la Dott.ssa diabetologa Michela Trada per la costante presenza, a Radio 103 e a tutti i partecipanti anche per la sola offerta, la serata si è conclusa in allegria e convivialità con il consueto e abbondante buffet.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.