Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, si rompe il polso cadendo e chiede 10mila euro di danni al Comune

Sono circa cinquanta, le richieste di risarcimento danni che, ogni anno, vengono indirizzate al Comune della Città delle Palme

Bordighera. Si rompe il polso cadendo e chiede 10mila euro di danni al Comune. Ma per Palazzo Garnier la richiesta è infondata e si apre il contenzioso.

Sono circa cinquanta, le richieste di risarcimento danni che, ogni anno, vengono indirizzate al Comune della Città delle Palme. Così come succede anche in altre località. Buche nelle strade, marciapiedi rotti, problemi alla fognatura: i motivi per cui si chiedono soldi all’Ente sono i più disparati.

La maggior parte delle istanze vengono respinte in quanto la responsabilità non è comunale.
Qualche “fortunato”, invece, riesce a dimostrare di essere dalla parte della ragione e viene risarcito.

In alcuni casi, poi, più o meno cinque ogni anno, Palazzo Garnier non riconosce il danno e per questo, aperto il contenzioso, autorizza il Sindaco pro tempore a resistere in giudizio a nome del Comune. Come in quest’ ultimo caso: l’Ente si è costituito in giudizio al fine di tutelare i propri interessi e le proprie ragioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.