Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Attentato di Parigi, severi controlli sui treni regionali e a lunga percorrenza

Pattuglie anche in autostrada fermano auto e camion a caccia di persone sospette

Imperia. Dopo gli attentati di venerdì scorso a Parigi sono stati rafforzati i dispositivi di controllo non solo al valico di confine, ma anche lungo l’A10 Savona-Ventimiglia e sulla linea ferroviaria Genova-Ventimiglia. 

Polizia stradale e polizia ferroviaria fermano auto, camion e controllano i passeggeri sui treni regionali e a lunga percorrenza che viaggiano in Riviera. Un provvedimento entrato in vigore anche su richiesta del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica e considerata, ovviamente, la vicinanza con la Francia. Controlli vengono attuati anche alle stazioni ferroviarie, specie al mattino e nel tardo pomeriggio-sera. Su alcuni treni viaggiano anche agenti in borghese proprio per non dare nell’occhio a persone sospette.

Tra l’altro si tratta di un provvedimento che era già stato annunciato dopo l’attacco terroristico del 21 agosto scorso sul treno ad alta velocità che viaggiava da Amsterdam a Parigi. Qui, un marocchino, Ayoub el Khazzani è stato neutralizzato in un vagone del Thalys dopo aver fatto fuoco con un kalashnikov ed aver ferito diverse persone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.