Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Abusivismo e abusivismi, De Luise: “Alleiamoci con le istituzioni”

La Confesercenti analizza i fenomeni della contraffazione e non solo in tempi di crisi

Imperia. “Abusivismo e abusivismi”. É il tema del convegno affrontato stamane dalla Confesercenti che ha visto la partecipazione tra gli altri del prefetto Tizzano, del questore Zazzaro e del colonnello dei carabinieri Zarbano.

Si é parlato soprattutto di affitti in nero, ma anche della cronica presenza degli ambulanti irregolari che frequentano le cittá di Ventimiglia e Sanremo.

Temi che sono stati poi ampiamente illustrati da Patrizia De Luise, vice presidente nazionale della Confesercenti. “La nostra categoria sta lottando da anni, da sempre. I tempi sono difficili. L’abusivismo fa concorrenza alle nostre imprese. Il frutto del mio lavoro ha un costo e forse chi lo fa in modo irregolare può anche offrire merce a prezzi inferiori. Il mercato parallelo abusivo e mi riferisco alla contraffazione é un fenomeno molto allargato. Io stessa sono una imorenditrice e abbiamo dei doveri da tutelare anche in tempi di crisi come questi. Noi siamo l’ossatura del nostro Paese, imprese che lavorano per il rilancio d’Italia – ha sottolineato – Possiamo fare dei sogni pindarici, ma dobbiamo tutelare quello che abbiamo. Dobbiamo quindi intervenire quando e purtroppo la soglia della legalitá é stata ampiamente superata. Lo sanno bene il questore e il prefetto. Allora alleiamoci con loro per contrastare questo fenomeno. Lavoriamo allora sulle alleanze con le istituzioni. Tutti insieme abbiamo il dovere di ribellarci al fenomeno dell’illegalitá”.

Patrizia De Luise ha lanciato la proposta davanti a imprenditori, associati alla Confesercenti e quindi assessori comunali della provincia di Imperia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.