Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo. A due settimane dalla “Mezza Maratona”, l’analisi di Daniele Moraglia sul “Challenge”

Per il reality di Facebook sulla preparazione all’evento si avvicina l'ora di capitalizzare il lavoro svolto

Sanremo. Mancano poco più di due settimane alla Mezza Maratona della città e per i partecipanti al Challenge Sanremo Half Marathon, il reality su Facebook di preparazione all’evento, si avvicina il momento di capitalizzare il lavoro svolto sinora.

Il 6 dicembre si concluderà un periodo di lavoro durato 13 settimane, durante le quali abbiamo imparato a conoscerci, a studiarci e durante le quali si è formato un ottimo gruppo di atleti affiancato da un altrettanto ottimo gruppo di professionisti” ha detto il responsabile tecnico Daniele Moraglia.

Ed è così che Gianfranco, Paolo, Michela, Silvia e Marisa stanno accarezzando i propri sogni, diversi per ognuno di loro. “Quando, insieme al Dott. Albé e al Dott. Beschi, ho scelto i 5 challenger, ognuno aveva la propria sfida ed è così che abbiamo fissato degli obiettivi – ha aggiunto -. Obiettivi che con il passare del tempo e del miglioramento condizionale, psichico e fisico, sono cambiate e hanno alzato l’asticella dell’aspettativa”.

Gianfranco ha alle spalle un passato da atleta. Come accade a molti, ha dedicato per un periodo importante molto tempo al lavoro abbandonando l’attività sportiva. L’eccessivo stress lo ha portato a diventare sovrappeso e ha anche iniziato a fumare. Da due a questa parte ha deciso di avvicinarsi nuovamente alla pratica sportiva a livello agonistico/amatoriale ed è così che ha iniziato a perder peso e recuperare poco a poco le proprie doti atletiche.

Quando ci siamo incontrati per la prima volta il suo percorso era già iniziato, quindi, si è deciso di proseguire e migliorare quanto fatto sino a quel momento” ha spiegato il responsabile tecnico.

Gianfranco è stato un regolare reportista, un professionista che ha dedicato il giusto impegno all’iniziativa incastrando il tutto con gli impegni lavorativi e familiari. Famiglia che spesso è stata coinvolta in gare, allenamenti e stage. Famiglia che positivamente lo ha appoggiato in questa nuova avventura. Le gare svolte in questo periodo e gli allenamenti hanno dimostrato il suo notevole miglioramento. Importante, penso sia stato l’approccio con il nutrizionista.

L’obiettivo finale di Gianfranco sarà quello di chiudere la Mezza Maratona di Sanremo al passo di 4’35” al km con un tempo di proiezione finale di 1h37’ circa (attuale record di Gianfranco sulla Mezza > 1h55’).

Paolo si è avvicinato allo sport per contrastare il sovrappeso. Era già seguito dal punto di vista Nutrizionale dal Dott. Beschi che, nel tempo, penso abbia fatto un ottimo lavoro. Paolo non corre solamente, va anche in bici, temporaneamente messa da parte per dedicarsi alla Mezza.

Paolo ci ha accompagnato con la giusta dose di allegria – ha detto Moraglia -. Propositivo, curioso e amante dello sport”. Non solo ha continuato a svolgere il proprio lavoro ma ha collaborato nell’organizzazione di molte gare in zona (Triathlon, Down Hill, etc.) e non ha sottratto tempo alla famiglia. Spesso è stato visto sfrecciare sulla pista ciclo pedonale a Sanremo. In questa avventura ha arricchito il proprio bagaglio di esperienze migliorandosi ulteriormente.

L’obiettivo finale di Paolo sarà quello di chiudere la Mezza Maratona di Sanremo al passo di 4’45” al km con un tempo di proiezione finale di 1h40’ circa (Paolo non ha mai corso una mezza).

Michela da buona moglie e mamma ha adempiuto agli impegni sportivi in modo esemplare dopo un grave infortunio (frattura del femore da stress prevalentemente causata da una concausa di fattori tra cui sovrallenamento e carenza di calcio, con conseguenti due operazioni). Ed eccola tornata più in forma che mai e pensare già all’obbiettivo successivo alla Sanremo Half Marathon. “La sua espansività ha saputo aggregare il gruppo – ha aggiunto Moraglia -. Purtroppo, in questi giorni, causa fitta nebbia in quel di Seregno, non la si vede ma è pronta”.

L’obiettivo finale di Michela sarà quello di chiudere la Mezza Maratona di Sanremo al passo di 5’ al km con un tempo di proiezione finale di 1h45’ circa (attuale record di Michela sulla Mezza > 1h48’ corso prima dell’infortunio).

Silvia, la nostra neorunner, sarà la sorpresa del gruppo e potrà terminare la sua prima mezza con un tempo di tutto rispetto. “Ha saputo coniugare al meglio gli impegni sportivi con gli stretti turni di lavoro e il giusto tempo da dedicare a Diego, fedele compagno d’avventura nello sport e nella vita che, oramai, può starle dietro solo seguendola in bicicletta” svela sorridendo Daniele Moraglia.

L’obiettivo finale di Silvia sarà quello di chiudere la Mezza Maratona di Sanremo al passo di 5’20” al km con un tempo di proiezione finale di 1h52’ circa (Silvia non ha mai corso una mezza e il suo obiettivo iniziale era quello di finirla).

Marisa è stata debilitata da una periostite fin dall’inizio della preparazione che l’ha vista fermarsi un paio di settimane. “Purtroppo gli impegni lavorativi che l’hanno vista spesso viaggiare per l’Europa non le hanno permesso di allenarsi al meglio – ha concluso il responsabile tecnico del Challenge Sanremo Half Marathon – ma non dovrebbe avere difficoltà a chiudere la gara con l’obiettivo di migliorare il suo record”.

L’obiettivo finale di Marisa sarà quello di chiudere la Mezza Maratona di Sanremo al passo di 5’30” al km con un tempo di proiezione finale di 1h56’ circa (attuale record di Marisa sulla Mezza > 2h02’).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.