In cella

Ventimiglia, Carabinieri arrestano passeur nella notte: trasportava 6 clandestini in Francia

Si tratta di un cittadino francese di origini nordafricane che chiedeva 60,00 euro a ciascun migrante per il "passaggio" oltre confine

ferragosto sicuro operazione carabinieri imperia controlli

Ventimiglia. Ancora un arresto per gli uomini del Maggiore Giorgio Sanna, Comandante della Compagnia dei Carabinieri cittadina.

Intorno all’una e mezza di notte, i militari del Nucleo Operativo e RadioMobile (N.O.R.M), retto dal Tenente Giovanni De Tommaso, hanno intercettato in via Tenda, sulla strada statale 20, un furgoncino Renault Scenic con a bordo, stipati nel cassone, sei profughi, tutti sudafricani, tra cui un minore di sedici anni.

Sako Madigama, il cittadino di origini magrebine naturalizzato francese, che conduceva il furgoncino, è stato tratto in arresto per favoreggiamento all’immigrazione clandestina. Condotto presso il carcere di Imperia, dove è a disposizione dell’autorità giudiziaria, rischia fino a sei anni di carcere.

I sei migranti (tre senegalesi, un maliano e due ivoriani) sono stati accompagnati nel Centro di Accoglienza profughi presso la stazione ferroviaria. Verranno identificati per regolarizzare la loro posizione in Italia. 

Hanno pagato sessanta euro ciascuno per realizzare il sogno di varcare il confine con la speranza di una nuova vita: nelle tasche di S.M., infatti, i Carabinieri hanno trovato 350,00 euro in contanti.

Si tratta del quarto passeur arrestato nell’ultimo periodo dai militari dell’Arma, che continuano il loro lavoro di pattugliamento delle strade cittadine per contrastare le più diverse forme di criminalità.

 

commenta