Quantcast

Sanremo, scippò un’anziana nel centro cittadino: 46enne arrestato dai Carabinieri

I fatti risalgono alla tarda mattinata dello scorso primo ottobre quando un’anziana 85enne stava tranquillamente percorrendo a piedi Via Ruffini

Sanremo. I Carabinieri della Compagnia locale, a conclusione di un’attività d’indagine iniziata poco più di venti giorni fa, a seguito dello scippo di una borsa perpetrato ai danni di un’anziana a Sanremo, ieri sera hanno tratto in arresto un 46enne pregiudicato del posto.

I fatti risalgono alla tarda mattinata dello scorso primo ottobre quando un’anziana 85enne stava tranquillamente percorrendo a piedi Via Ruffini a Sanremo. All’improvviso la donna è stata avvicinata da un uomo che le ha strappato dal braccio la propria borsa e subito dopo si è dato alla fuga in Corso Garibaldi. Nulla ha potuto fare l’anziana nella circostanza, se non chiedere aiuto.

Le grida della donna hanno attirato l’attenzione di due magrebini che stavano passeggiando poche decine di metri più avanti e che, notato l’uomo fuggire, lo hanno inseguito nel tentativo di bloccarlo. Il 46enne, tuttavia, per assicurarsi la fuga e l’impunità, ha abbandonato la borsa dell’anziana sferrando un violento pugno sul volto di uno dei due magrebini, evitando così di essere bloccato e dileguandosi per le vie limitrofe.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sanremo, giunti sul posto a seguito della richiesta di alcuni cittadini, dopo essersi sincerati delle condizioni di salute dell’anziana vittima, hanno iniziato un’attività d’indagine sentendo alcune persone presenti in zona al momento dei fatti ed estrapolando alcune immagini di sistemi di videosorveglianza presenti in zona. Nessuna traccia invece dei due magrebini, probabilmente perché, sebbene protagonisti in positivo per aver tentato di bloccare il malvivente, erano irregolari sul territorio dello Stato e pertanto sono fuggiti via.

Nel giro di poche ore i militari dell’Arma sono riusciti ad individuare il responsabile e a denunciarlo in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per il reato di rapina impropria, richiedendo a quest’ultima di valutare l’emissione di idonea misura cautelare nei confronti del 46enne al fine di evitare la reiterazione di reati dello stesso tipo.

La Procura della Repubblica di Imperia, valutati tutti gli elementi raccolti dai militari dell’Arma, ha inoltrato all’ufficio del GIP pretto il Tribunale di Imperia una richiesta di ordinanza di custodia cautelare in carcere pienamente accolta da quest’ultimo ufficio.

Quindi i Carabinieri dell’Aliquota Operativa ieri hanno rintracciato il 46enne e lo hanno condotto in caserma a Sanremo dove gli hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Successivamente l’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Imperia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.