Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, Beatrice Messineo laureata con 110 e lode in Grafica e Illustrazioni all’Accademia di Belle Arti fotogallery

La scelta e l’indirizzo della tesi sono partiti da una proposta multimediale e multicanale che la studentessa ha sviluppato in occasione della partecipazione a tre mostre inserite nel progetto internazionale IAM

Imperia. Beatrice Messineo si è laureata in Grafica e Illustrazioni presso la locale Accademia di Belle Arti discutendo una tesi sperimentale dal titolo Applicazioni digitali interattive per la valorizzazione del patrimonio culturale, di grande spessore sia per le competenze estese dimostrate che hanno interessato più discipline sia per la portata innovativa che l’ha caratterizzata.

La scelta e l’indirizzo della tesi sono partiti da una proposta multimediale e multicanale che la studentessa ha sviluppato in occasione della partecipazione a tre mostre inserite nel progetto internazionale IAM : un’esposizione inclusa nel Festival Internazionale di Alghero, una mostra allestita presso la Sala Dogana di Genova e una manifestazione nell’ambito della Biennale di Venezia.

L’idea portante del lavoro è la messa in campo di applicazioni innovative finalizzate a rivitalizzare e valorizzare il patrimonio storico, artistico e culturale delle città del mare nostrum in particolare. Un progetto che si inserisce con incisività nello scenario contemporaneo attraverso l’applicazione dei più sofisticati e innovativi processi tecnologici al patrimonio artistico storico, ai beni culturali lasciatici dal passato e oggi bisognosi di cura e manutenzione.

Grazie al programma “Processing” con la piattaforma Java, “V four” e l’applicazione Nodebox , a progetti open source come Arduino e Theremino è stata creata una sorta di architettura innovativa del linguaggio comunicativo con cui è possibile reinterpretare e valorizzare i beni culturali grazie a nuove tecnologieche producono risultati molto efficaci dal punto di vista dei contenuti e affascinanti e stupefacenti dal punto di vista della forma.

Le dimostrazioni presentate durante l’esposizione della tesi hanno piacevolmente stupito il folto pubblico presente affascinato da pérformances quali un programma ideato per artisti e creativi che utilizza dispositivi e sensori in grado di “leggere” fino a sei corpi umani e intenderne i movimenti traducendoli in comandi operativi. E infatti Beatrice Messineo ha accompagnato l’esposizione teorica con una dimostrazione pratica di utilizzo di software di interfaccia corredati di programmi in grado di dedurre peso, altezza e struttura scheletrica, battito cardiaco e la variazione del colore della pelle dell’operatore e poi interpretarne i comandi ed eseguire quanto richiesto. Queste caratteristiche, assimilate e inglobate dal sistema, diventano codici che consentono ad una persona di progettare interventi sensazionali di progettazione grafica, di riqualificazione e di comunicazione artistica con rapidità temporale e precisione.
Con questo prezioso bagaglio di conoscenze e di competenze acquisite durante il percorso formativo frequentato all’Accademia di Belle Arti di Sanremo e conclusosi con la massima votazione ( 110 e lode) Beatrice Messineo può legittimamente aspirare ad un futuro professionale ricco di prospettive allettanti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.