Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Non si vive di sogni: nessuna nuova scuola innovativa a Bordighera”

"Anche su questo tema, Cari Cittadini di Bordighera, la confusione regna sovrana"

Bordighera. La cruda e dura realtà ha affossato ancora una volta i “sogni” dell’Amministrazione cittadina.

Il Comune di Bordighera non potrà beneficiare delle risorse economiche stanziate dal Governo Renzi per realizzare nuove scuole innovative perché il progetto di Bordighera non è stato selezionato dalla Regione Liguria che, come si può vedere dai documenti allegati, ha premiato invece il Comune di Albenga.

Strano, comunque, che nessuno dei nostri solerti amministratori abbia sentito la necessità di informare la cittadinanza al riguardo. Possiamo pensare che essendo oggi l’Amministrazione regionale retta da una giunta di destra non abbiano voluto né protestare né incolpare, al contrario di quanto avveniva in passato in occasione dell’Amministrazione Burlando, nessuno appartenente alla propria parte politica, facendo gli “scarica barile”.

Il progetto di costruire una nuova scuola, innovativa, a Bordighera che prevedeva la demolizione e ricostruzione del plesso scolastico di Via Pelloux si è dimostrato poco competitivo e perdente rispetto a quello più completo e vincente proposto dal Comune di Albenga.

Aspettiamo fiduciosi che il Sindaco si pronunci e dica alla cittadinanza che non basta sognare per realizzare opere nuove, innovative, di reale e pubblico interesse per la Città, invece di addurre tale motivo per sostenere le innumerevoli iniziative private in materia urbanistica.

Ma già prevediamo che sarà prontamente rispolverata la vecchia idea, al riguardo, di spostare tutte le scuole cittadine nella zona di Via Cagliari adducendo motivi del tutto opposti a quelli che hanno indotto Giunta e Sindaco a sostenere l’idea di realizzare, invece, un nuovo plesso scolastico unico in Via Pelloux.

Anche su questo tema, Cari Cittadini di Bordighera, la confusione regna sovrana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.