Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’inchiesta sulle “divise sporche”, sotto la lente il concerto di D’Alessio nel 2014 a Sanremo

D'Alessio su Albano: "Non ha mai fatto parte del mio staff. Su di me una valanga di fango"

Sanremo. C’era uno “stretto legame” tra il sovrintendente della polizia di Stato Alessandro Albano, arrestato l’8 ottobre scorso dalla Squadra Mobile di Caserta nell’ ambito di un’inchiesta della Dda di Napoli, e “l’artista Gigi D’Alessio e il suo entourage”. Lo scrive il Gip Carlo Modestino nel provvedimento restrittivo per spaccio di droga e altri reati a carico di 16 persone, tra cui altri due poliziotti in servizio come Albano al Commissariato di Marcianise.

Il poliziotto, è emerso, ha seguito il cantante durante diverse esibizioni canore, in Italia e all’estero: fra queste il concerto tenuto all’Ariston di Sanremo nel gennaio del 2014. Il cantante ascoltato come persona informata sui fatti, sul sovrintendente Albano ha detto che “Non ha mai fatto parte del mio staff. Su di me una valanga di fango”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.