Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’A.Ge. ha incontrato una delegazione di genitori della scuola “Soleri” di Taggia

L'Associazione Italiana Genitori è onorata di averli conosciuti

Più informazioni su

Ventimiglia. L’Associazione Italiana Genitori A.ge della Provincia di Imperia venerdì sera ha incontrato una delegazione di genitori che hanno formato circa un’anno fa un comitato spontaneo quando i primi giorni di scuola si sono accorti che lo stato dell’edificio scolastico Soleri di Taggia destava parecchi sospetti a livello strutturale che poi si sono rivelati effettivi. Si sono posti un bel po di domande e quindi hanno iniziato a chiedere agli uffici competenti dei chiarimenti. Dopo mesi di battaglie e perizie che si sono prolungate nel tempo a settembre di questo anno scolastico hanno avuto la forza e il coraggio, sapendo a cosa andavano in contro e ai rischi che avrebbero corso se fossero andati avanti in una battaglia del genere, di fare un’esposto ai Vigili del Fuoco che dopo le verifiche fatte hanno dato l’agibilità allo stabile per solo il 40% ciò significa che la scuola sarebbe potuta  essere frequentato solo dal 40% degli alunni. Il restante 60% è stato trasferito alle medie Ruffini con la complicazione che possono frequentare le lezioni dalle 13,15 alle 17,15 quindi con un tempo parziale e senza  tutti i laboratori. La Dirigente Calza si è subito attivata per far si che questa situazione non si percuotesse troppo sui giovani alunni. La caparbietà di questi genitori li ha portati a fare un percorso duro, hanno raccolto 250 firme nel giro di poche ore, hanno dovuto leggere pubblicamente che secondo alcuni si trattava solo di “psicosi collettiva” nel frattempo sono riusciti ad ottenere una via di fuga dall’edificio che purtroppo si sono ritrovati all’inizio dell’anno scolastico bloccata da materiali edili di un cantiere.

Dopo vari tentativi di collaborazione con l’Amministrazione Comunale con gli stessi hanno creato una commissione con cui hanno realizzato un progetto sia per la questione sismica che strutturale. Nel frattempo sono stati stazionati 1.000.000 di euro per la struttura scolastica con i lavori in partenza gennaio 2016. Tutto ciò è avvenuto grazie alla caparbietà di questi genitori che non si sono voluti fermare davanti a niente anche davanti a delle accuse che l’Ex Assessore ha voluto rivolgergli sui giornali, dichiarando “che tutto ciò che loro hanno voluto fare per denunciare questa situazione non ci deve far gioire” Noi invece diciamo che questo gruppo di genitori si merita un applauso scrosciante e aggiungere che ce ne fossero di genitori così coraggiosi in tutta Italia dove i problemi strutturali degli edifici scolastici sono all’ordine del giorno, ce ne fossero ….. tutte le sfiorate tragedie si potrebbero evitare non crede Spett.le Ex Assessore? I genitori che da questa situazione trovano un disagio dovrebbero invece riflettere e ogni giorno all’ingresso della scuola dovrebbero ringraziarli i temerari coraggiosi e non accusarli…..hanno salvato la vita anche dei loro figli e quando afferma che con questo orario ridotto nascono dei disagi per le famiglie io le ribadisco “è meglio organizzarsi o perdere la vita dei propri figli sotto delle macerie?”  Cari genitori non solo vi ribadisco come Presidente di ringraziare questo neo comitato ma vi chiedo anche di mettervi tutti al loro fianco e supportarlo perchè è un’onore avere nella propria città una fonte di caparbietà e senso civico,  mentre all’Amministrazione consiglio un’apertura con i propri cittadini e soprattutto di collaborare tutti insieme nella commissione per il bene comune. Ancora un grande applauso a neo comitato.

L’Associazione Italiana Genitori è onorata di averli conosciuti e ascoltata la loro storia esempio da seguire e non è detto che non si  aprirà una collaborazione con loro nel prossimo futuro

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.