Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ipotesi accorpamento con Imperia per i vigili del fuoco: richiesta di aiuto al Ministro Pinotti

Il coordinatore provinciale Cgil dei pompieri Andrea Moraglio ha incontrato il ministro che ha promesso di portare le preoccupazioni a Roma

Più informazioni su

Pietra L. C’era anche una delegazione di vigili del fuoco, ieri sera, a Pietra Ligure in occasione dell’incontro pubblico al quale era ospite il ministro della difesa Roberta Pinotti.

La presenza di alcuni pompieri non era casuale, ma finalizzata a far conoscere al ministro una problematica ben precisa come spiega il coordinatore provinciale Cgil dei vigili del fuoco Andrea Moraglio: “Siamo preoccupati perché circa un mese fa ci è arrivato un decreto dal ministero dell’Interno dove si spiega che, accorpando le provincie e le prefetture di Savona e Imperia, noi saremmo accorpati noi saremmo accorpati al comando di Imperia”.

“Secondo noi è una scelta sbagliata oltre che riduttiva per la sicurezza della nostra provincia. Così facendo si smantellerebbe la nostra centrale perché, alla lunga, finiremmo per perdere uomini e mezzi oltre che gli uffici dove i professionisti vanno a fare le pratiche antincendio” prosegue Moraglio.

“L’accorpamento sarebbe una beffa perché negli ultimi anni hanno speso circa 5 milioni di euro per la nuova centrale e se dovessimo accorparci ad Imperia sarebbero soldi buttati via” attacca il coordinatore provinciale Cgil dei vigili del fuoco.

A margine dell’incontro pubblico di Pietra, i vigili del fuoco sono riusciti a strappare la promessa che il problema accorpamento arrivi a Roma: “Il ministro Pinotti ci ha detto che porterà la nostra istanza all’attenzione del ministero dell’Interno. Speriamo serva a qualcosa” conclude Moraglio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.