Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, il 13 ottobre i festeggiamenti patronali: il “Cittadino Benemerito” e i “Premi San Romolo”

La consegna si svolgerà martedì 13 ottobre durante un’apposita cerimonia al Teatro del Casinò di Sanremo (dalle 16) che prevede anche l’assegnazione del premio “Gino Guglielmi” per la poesia dialettale e del premio “Nilo Calvini- Testimoni del tempo” per la narrativa. La mattina, invece, alle 10.30, alla Concattedrale di San Siro, si terrà la concelebrazione in onore del Santo Patrono presieduta da S.E. Monsignor Antonio Suetta, Vescovo di Ventimiglia-Sanremo

Sanremo. Ogni anno, in occasione dei festeggiamenti patronali di San Romolo del 13 ottobre organizzati dal Comune di Sanremo con la collaborazione della Famija Sanremasca, vengono conferiti il titolo “Cittadino Benemerito” e i“Premi San Romolo”.

Il titolo di “Cittadino Benemerito” ,assegnato a personalità nata a Sanremo, o con meriti eccezionali anche non nata nella nostra città ma che abbia fattivamente contribuito, attraverso opere ed attività, ad onorare Sanremo  – quest’anno viene conferito a Giacomo Casabianca con la seguente motivazione:

Nato a Sanremo il 31 maggio 1938. Diplomato geometra, svolge mansioni di assistenza tecnica per importanti studi di ingegneria. Prende il seguito  dell’attività paterna dedicata alla grafica che amplia nel settore della riproduzione del disegno tecnico e della tipografia. Socio della Famija Sanremasca, entra nel 1976 a far parte del Consiglio Direttivo dell’Associazione dapprima con funzione di tesoriere, quindi quale Vice Presidente. Eletto Presidente nel 2004, dà significativo  impulso all’attività  del sodalizio per la diffusione della cultura e delle tradizioni locali attraverso conferenze, convegni, iniziative editoriali. Istituisce il Consolato del Mare che impegna i Consoli del Mare alla salvaguardia e valorizzazione delle attività marinaresche. Fonda e presiede il Coordinamento delle Associazioni Culturali della Città per sensibilizzare la pubblica opinione sui valori storico-culturali e fornire indirizzi e stimoli all’attività della Civica Amministrazione. Dal giugno 2015 è Presidente Onorario della Famija Sanremasca”.

I “Premi San Romolo” - conferiti a cittadini che abbiamo dato lustro alla città di Sanremo in ambiti quali lo sport, l’imprenditoria, la cultura e le opere sociali – quest’anno vengono assegnati a:

Per l’imprenditoria Salvatore Correnti con la seguente motivazione: “Nato a Sciacca (Agrigento) il 18 maggio 1962. Svolge a Sanremo attività imprenditoriale che offre servizi alle aziende alberghiere. Rileva la gestione dell’Hotel Globo che, nella centrale piazza Colombo, aveva preso il seguito della più antica iniziativa di ospitalità, la locanda la Palma, citata nel romanzo “Il Dottor Antonio” di Giovanni Ruffini. L’albergo oggi denominato “Hotel Globo & Suite”, è stato completamente rammodernato e dotato di ogni confort in ognuna delle 46 camere. L’albergo è condotto dalla famiglia del titolare ben coadiuvato da moglie, figli e nuore. Occupa stabilmente 20 dipendenti che raddoppiano in stagione, con picchi nel periodo del Festival della Canzone Italiana”.

Per le opere sociali , Angelo Mariani con la seguente motivazione:“Nato a Pavia il 22 dicembre 1943. Laureato in architettura, si dedica alla libera professione. E’ amministratore della Fondazione “Myriam per i poveri onlus” costituita nel 1988 in memoria della consorte prematuramente scomparsa, con lo scopo d fornire assistenza alle persone svantaggiate mediante mensa e dormitorio. Nello stesso anno fonda l’Associazione di volontariato “Dal primo fiore” che il 6 gennaio 1999 inaugura in via Meridiana una mensa per i poveri. L’iniziativa si avvale della collaborazione di oltre 80 volontari che hanno servito più di 320.000 pasti, offrendo aiuto anche a numerose famiglie direttamente a casa loro. Ogni primo giovedì del mese è imbandita una “Cena del sorriso” per raccogliere fondi a sostegno dell’attività.

Per la cultura, Loretta Marchi con la seguente motivazione: “Nata a Savona  il 31 marzo 1953, ha conseguito nel 1977 la laurea in filosofia presso l’Università di Genova. Dopo un breve periodo di servizio presso l’Archivio di Stato, è stata assunta nel 1979 dal Comune di Sanremo con la qualifica di bibliotecaria. Conseguita l’abilitazione regionale in Bibliotecomania, dal maggio 2010 è funzionario responsabile della Civica Biblioteca dott. F Corradi, del Museo di Palazzo Borea d’Olmo e della Biblioteca-Pinacoteca Rambaldi in Coldirodi, Villa Luca. Ha ideato ed organizzato nel periodo decine di iniziative di carattere culturale (incontri, conferenze, mostre). E’ autrice d numerosi saggi pubblicati su libri e riviste; ha curato i cataloghi di mostre (Sanremo Ottocento, Renzo Laurano, Italo Calvino, Enzo Maiolino, Giuseppe Garibaldi); ha scritto con Paola Forneris“Il Giardino segreto dei Calvino” (vincitore Premio Grinzane Hanbury 2005) 

 Per lo sport, Paola Giordano con la seguente motivazione: “Nata a Sanremo il 16 gennaio 1960. In possesso del diploma di maturità Magistrale e di quello di Terapista della Riabilitazione. Svolge la propria attività presso il centro di socializzazione e riabilitazione di ANFASS SANREMO Onlus, dedicato ai ragazzi disabili intellettivi e relazionali. Ha frequentato corsi per educatori sportivi CONI affermandosi come qualificata istruttrice di minibasket. Presta la propria opera volontaria presso le palestre di BVC SANREMO e OLIMPIA Arma Taggia. Dal 1995 organizza il “Calizzano basket camp”, campo estivo di pallacanestro per ragazzi della provincia di Imperia. Ha ideato e gestito per 10 anni il torneo “Future Star 3v3” dedicato alle scuole medie di Sanremo. E’ stata delegata provinciale della federazione italiana Pallacanestro (settore minibasket e scuole); è docente della “Scuola dello sport CONI Imperia”.

La consegna si svolgerà martedì 13 ottobre durante un’apposita cerimonia al Teatro del Casinò di Sanremo (dalle 16) che prevede anche l’assegnazione del premio “Gino Guglielmi” per la poesia dialettale e del premio “Nilo Calvini- Testimoni del tempo” per la narrativa. La mattina, invece, alle 10.30, alla Concattedrale di San Siro, si terrà la concelebrazione in onore del Santo Patrono presieduta da S.E. Monsignor Antonio Suetta, Vescovo di Ventimiglia-Sanremo.

Gli altri appuntamenti:

Sabato 10, ore 17.30, Federazione Operaia Sanremese: il Circolo Ligustico presenta il “V Concerto di S. Romolo” con il quartetto d’archi dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo (ingresso libero).

Lunedì 12, ore 21, Teatro Ariston: la Compagnia Stabile Città di Sanremo presenta “I soudi du Capitanu”, testo in sanremasco di Aldo Bottini, adattamento e regia di Anna Blangetti (ingresso libero).

Mercoledì 14, ore 16.30, Museo Civico di Palazzo Borea d’Olmo: presentazione del libro “Via Vittorio- Storia di una strada” di Renzo Antonelli a cura dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, sezione di Sanremo.

Domenica 18, ore 10, Campo Ippico Solaro: 17esima edizione della “Baby Maratona”; ore 16, Concattedrale di San Siro: “San Siro Luogo di Fede”, lettura commentata del canto XXIV del Paradiso, Teatro dell’Albero- Coro Musica Nova.

Domenica 25 ottobre, ore 16, Concattedrale di San Siro: “San Siro Chiesa della Città”, ruolo della Chiesa e del campanile nella storia di Sanremo (immagini, musica, poesia).

Sabato 31 ottobre, ore 18.15, Concattedale di San Siro: Santa Messa in Suffragio dei Defunti della Famija Sanremasca e di tutta la città.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.