Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giorgio Guerello eletto presidente del nuovo Consiglio delle Autonomie Locali della Liguria

Il Consiglio delle Autonomie Locali è infatti un organo regionale di rilevanza costituzionale, istituito in Liguria nel 2006, secondo l’articolo 123 della Costituzione

Più informazioni su

GenovaGiorgio Guerello, Presidente del Consiglio Comunale di Genova e Coordinatore della Conferenza dei Consigli Comunali di Anci Liguria, è stato confermato all’unanimità Presidente del Consiglio delle Autonomie Locali della Liguria (CAL). L’elezione si è svolta questa mattina nel corso della seduta di insediamento del nuovo Consiglio delle Autonomie Locali, che si è tenuta presso la sede della Città Metropolitana di Genova, in Piazzale Mazzini 2 a Genova.

Pierangelo Olivieri, Sindaco di Calizzano (SV), è stato eletto Vice Presidente del Consiglio delle Autonomie Locali della Liguria.

Alla Segreteria Tecnica del CAL, gestita da ANCI Liguria, è stato infine nominato Pierluigi Vinai, Segretario Generale di ANCI Liguria.

Organo di consultazione tra Regione ed enti locali, previsto dalla Costituzione, il CAL è il “parlamentino” della Liguria e, attraverso i suoi 29 componenti, rappresenta la Città Metropolitana di Genova, le Province di Savona Imperia e La Spezia, e i 235 Comuni liguri.

L’elenco dei componenti del nuovo CAL è consultabile al seguente link http://www.cal.liguria.it/membri-del-cal

Con l’insediamento del nuovo CAL si completa così la composizione degli organi di rappresentanza regionale, all’insegna della sinergia e della collaborazione fattiva e costante tra gli enti locali nell’interesse della comunità del territorio ligure.

Il Consiglio delle Autonomie Locali è infatti un organo regionale di rilevanza costituzionale, istituito in Liguria nel 2006, secondo l’articolo 123 della Costituzione, la quale dispone che “in ogni regione lo Statuto disciplina il Consiglio delle autonomie locali, quale organo di consultazione con la Regione e di rappresentanza degli Enti locali”. Il Consiglio può riunirsi allo scopo di esaminare le linee generali dell’indirizzo politico regionale e statale sul sistema delle Autonomie, formulare proposte in materia da inviare al Consiglio regionale – Assemblea legislativa ed alla Giunta regionale e soprattutto esprimere pareri obbligatori sui progetti e disegni di legge regionali inerenti le materie di competenza degli Enti locali.

Tra i primi provvedimenti su cui il nuovo CAL sarà chiamato a lavorare ed esprimersi ci sono l’assestamento del bilancio di previsione della Regione Liguria, la modifica della Legge Regionale 17/2012 che disciplina le sale da gioco e le norme regionali in materia di cimiteri per animali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.