Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ferita dal carabiniere suicida, Barbara Zanini è uscita dal coma

La donna da una settimana si trova ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Pietra Ligure

Arma di Taggia. E’ uscita dal coma Barbara Zanini, la donna di 33 anni, che una settimana fa era stata ferita alla testa da un colpo d’arma da fuoco esploso da Alessio De Palma, il carabiniere di 31 anni, in servizio a Vallecrosia che poi si è tolto la vita. Il drammatico episodio risale ad una settimana fa ed aveva avuto come teatro un appartamento di Arma di Taggia dove era scoppiata una lite tra i due.

La commessa, originaria di Clusane d’Iseo in provincia di Brescia, è tutt’ora ricoverata nel reparto di rianimazione tenuta sotto stretta osservazione dall’équipe del dottor Giorgio Barabino. E’ sveglia e inizia a rispondere alle terapie dei medici. Le sue condizioni rimangono comunque gravissime e non è stata sospesa la respirazione assistita.

Barbara Zanini era stata anche sottoposta ad un delicatissimo intervento chirurgico nella mattinata di domenica scorsa a poche ore dal ferimento. I medici avevano rimosso frammenti del proiettile e frammenti ossei dal cranio. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta da parte della Procura della Repubblica coordinata dal pm Maria Paola Marrali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.