Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ex dirigente del Catasto di Imperia indagato dalla Procura della Repubblica

Aveva violato il pc di Alessandro Savioli modificando la rendita catastale di una casa che aveva intenzione di acquistare

ImperiaL’ex dirigente del Catasto di Imperia Nicola Lazzari indagato dalla Procura della Repubblica di Imperia. Deve rispondere di peculato, falso e abuso d’ufficio.

Secondo quanto ipotizzato dalla guardia di finanza che lavora sotto stretto coordinamento del pm Marco Zocco il funzionario che aveva un incarico come vice direttore aveva violato il computer del collega. Secondo quanto sarebbe stato accertato dalle indagini Lazzari avrebbe modificato la rendita catastale della casa che avrebbe dovuto acquistare; tutto questo per poter pagare meno tasse.

Il collega del funzionario Alessandro Savioli (è anche consigliere in Comune) è già stato chiamato a deporre come persona informata sui fatti perché inizialmente era stato scambiato quale responsabile dell’irregolarità.

Era stato lo stesso Savioli, non appena aveva saputo di quanto accaduto nel suo pc ad aver informato i superiori tanto che era stata avviata un’inchiesta disciplinare. Ed era stata decisa una “punizione”: Lazzari era stato “spedito” in un altro ufficio, ma è pur sempre rimasto nell’ambito dell’ufficio catastale.  Avrebbe ammesso di aver commesso una leggerezza in un momento della sua vita particolarmente difficile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.