Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Comitato di San Giovanni: presentato questa mattina il libro nato dal concorso “ Ineja Young 2015” foto

"Queste iniziative sul territorio sono importanti perché dobbiamo tutelare sia il Made in Italy, ma sopratutto il Made in Liguria. Non e' questione di campanilismo, ma di preservare le tradizioni" ha affermato l'assessore Marco Scajola

Imperia. Si è tenuta questa mattina in Provincia, la presentazione del libro di ricette scaturito dal concorso Ineja Young 2015, pubblicato dal Comitato di San Giovanni di Imperia. Presenti il Presidente della provincia Fabio Natta, il Provveditore agli studi Franca Rambaldi, l’Assessore regionale Marco Scajola, il Presidente del Comitato di San Giovanni Marco Podestà e il Presidente dell’Accademia dello stoccafisso Sergio Lanteri. Dall’ iniziativa, che ha coinvolto tutte le scuole primarie e secondarie della provincia, è nata la pubblicazione del libro: “ Le antiche ricette delle nostre nonne, alimentazione e territorio” un ricettario semplice, ma molto significativo e genuino, come ciò che contiene. Dietro la pubblicazione c’è un lavoro importante e il coinvolgimento di tutte le scuole di primo grado della provincia, che hanno rispolverato ricette dimenticate, lavorando d’equipe. Oltre alle ricette liguri sono citate anche quelle di Paesi stranieri, segno che sono stati coinvolti tutti i ragazzi, compresi quelli che hanno origine non italiane.

Il presidente Natta ha cosi’ aperto la conferenza: “La Provincia plaude a iniziative come questa e a tutte le attività del Comitato, che non si occupa solo di questioni o manifestazioni locali, ma ha una valenza che coinvolge tutto il territorio”.

Ineja Young nasce da una serie di eventi che il Comitato crea durante tutto l’anno. Tra queste ci sono anche opere di beneficenza e di sostegno. Quest’anno abbiamo deciso di fare qualcosa per i ragazzi della nostra provincia. Parlando con la Dottoressa Rambaldi e’ nato Ineja Young, un concorso che tocca temi importanti come educazione e territorio. Proprio a questo argomento siamo molti legati, tanto che, qualche anno fa e’ nata da un’idea di Sergio Lanteri, l’Accademia dello Stoccafisso” afferma il presidente del Comitato di San Giovanni, Marco Podestà.

“Con questa pubblicazione il Comitato contribuisce a mantenere vive le tradizioni e le testimonianze della nostra città” ha affermato il provveditore Franca Rambaldi.

“Queste iniziative sul territorio sono importanti perché dobbiamo tutelare sia il Made in Italy, ma sopratutto il Made in Liguria. Non e’ questione di campanilismo, ma di preservare le tradizioni” ha affermato l’assessore Marco Scajola.

Ha concluso la conferenza il Presidente dell’Accademia dello Stoccafisso Sergio Lanteri, ricordando come fu proprio in sede al Comitato che si parlò per la prima volta anni fa, di dieta mediterranea e di come sia nata l’idea di creare una associazione dedicata allo stoccafisso. “In quasi tutte le ricette proposte dai ragazzi nel libro, è presente lo stoccafisso. Si vede che questo pesce ha fatto effettivamente storia. A tal proposito, possiamo ricordare, ad esempio, che Colombo si salvò proprio perché sulle navi era presente stoccafisso sotto sale” ha puntualizzato Lanteri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.